Magazine Cucina

Spirulina: proprietà e benefici

Da Contemporaneo Food @stilecreativo

Oggi vi voglio parlare della Spirulina.
L’avete mai utilizzata?
Noi sul blog l’avevamo utilizzata in due ricette diverse relative alla categoria degli Smoothie Bowls e dei Superfood: per la preparazione del riso alla spirulina con mazzancolle all’Oban e mirtilli e dello smoothie alla spirulina, banana e ananas 
Se in entrambi i casi avevamo parlato in modo generico di questo particolare ingrediente, qui cercheremo di capire bene di cosa si tratta, del perché la spirulina è stata definita come uno dei grandi superfood del futuro, tutte le sue proprietà e anche le controindicazioni (se ci sono).

Spirulina: di cosa si tratta

L’alga spirulina, scientificamente nominata con il nome di Arthrospira appartiene alla famiglia delle Cyanophiaceae e cresce naturalmente in pochissime zone del mondo: devono infatti essere presenti elevata alcalinità, temperature costanti tra i 30 e i 40 gradi ed alte concentrazioni di sali minerali.
Rientra nella categoria delle alghe azzurre ma per il grande contenuto di clorofilla il suo colore è un verdone inteso che vira leggermente sui toni del blu e la sua  tipica forma è a spirale da cui quindi deriva il suo nome.
L’alga spirulina veniva coltivata soprattutto presso il lago Ciad, dagli Atzechi, dove le donne l’assumevano addirittura durante la gravidanza per l’alto contenuto di ferro.
Oggi è possibile trovarla presso i laghi del Totalcingo e del Texaco, sull’altopiano messicano.
Definita anche un “superfood”, la spirulina non solo è stata inclusa nell’alimentazione degli astronauti durante le missioni spaziali, ma è stata nominata già nel 1974 dalla Conferenza Mondiale dell’Alimentazione dell’ONU alimento del futuro e dall’OMS “miglior cibo del XXI secolo”.
E ancora…
Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 sia la NASA (CELSS) sia l’Agenzia Spaziale Europea (MELISSA) hanno proposto l’alga come uno degli alimenti primari da coltivare durante le missioni spaziali di lunga durata.

Spirulina: proprietà

La spirulina possiede molteplici proprietà nutrizionali e terapeutiche grazie alle sostanze in essa contenute:
1- proteine ad alto valore biologico: la qualità delle proteine infatti è elevata. Questo parametro si valuta in base alla presenza di amminoacidi essenziali ovvero quegli amminoacidi che non vengono prodotti dall’organismo e devono essere necessariamente introdotti con la dieta.
La spirulina contiene tutti e 8 gli amminoacidi essenziali (Fenilalanina, Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Treonina, Triptofano, Valina)
2- acidi grassi essenzialiOmega 3 e omega 6, che contrastano i livelli di colesterolo e trigliceridi
3- carboidrati: tra cui il ramnosio e il glicogeno
4- vitamineA, D, K e vitamine del gruppo B
5- sali minerali: ferro, sodio, magnesio, manganese,calcio, iodio e potassio

Spirulina: benefici

1- La spirulina ha bassissimo contenuto calorico
2- Le sue proteine e vitamine svolgono un’azione tonificante ed energizzante
3- Riduce il senso di fame grazie al contenuto di fenilalanina che agendo a livello del sistema nervoso induce il senso di sazietà
4- E’ consigliata in gravidanza: essendo un alimento completo, ricco di vitamine e Sali minerali fornisce il giusto apporto nutrizionale anche alle donne in gravidanza e in allattamento
 5- Azione antiossidante: questo grazie alla presenza di betacarotene, acido ascorbico e tocoferolo che insieme svolgono un effetto sinergico contrastando i radicali liberi. Previene i danni dell’invecchiamento favorendo memoria e concentrazione
 6- Azione preventiva delle malattie cardiovascolari: la presenza di acidi grassi essenziali della serie omega 3 e omega 6 possiede un ruolo determinante nella riduzione del rischio cardiovascolare.
In particolare l’acido alfa-linoleico (capostipite serie omega 3), è un potente fluidificante del sangue, svolge un’azione anti infiammatoria e abbassa i livelli di colesterolo.
L’acido linoleico (appartenente alla serie omega 6), abbassa i valori di LDL (colesterolo cattivo) e meno quelli delle HDL (colesterolo buono) contribuisce dunque a ridurre i livelli di colesterolo totale e di conseguenza il rischio cardiovascolare.
7- Contrasta la celiachia e il morbo di Crohn
8- Per quanto concerne l’azione antinfiammatoria, quest’alga stimola le naturali difese del corpo e per questo c’è chi la assume in periodi particolarmente critici dell’anno, come il passaggio stagionale o sotto influenza.
9- Ha una buona azione depurativa e detox
10-
 E’ alleata della pelle per la presenza di antiossidanti che contrastano i radicali liberi
11- Contribuisce a regolarizzare il ciclo mestruale e ad alleviarne i dolori

Spirulina: come si assume

Bisogna essere sicuri che l’alga spirulina che assumiamo sia pura e provenga da zone di coltivazione controllata.
Il dosaggio giornaliero oscilla tra 1 e 5 grammi al giorno.
Sotto il grammo non si percepiscono gli effetti, sopra i 5 grammi può avere controndicazioni.
La dose massima consigliata è quindi di 5 grammi al giorno: si consiglia di cominciare ad assumere spirulina in dosi ridotte arrivando gradualmente al tetto massimo di 5 grammi, poichè il fisico si deve abituare all’elevatissima concentrazione di proprietà di quest’alga.
La polvere di spirlina può essere diluita in un bicchiere d’acqua, in un succo di frutta o in un altro composto liquido.

Integratori di spirulina

Oggi gli integratori a base di spirulina vanno per la maggiore tra gli sportivi e tra chi desidera raggiungere in fretta il proprio peso forma o cerca un’alternativa naturale agli integratori multivitaminici-minerali e ricostituenti di sintesi.
Gli sportivi sfruttano l’elevato contenuto di vitamine e minerali che fungono da cofattori enzimatici per sostenere la produzione energetica durante uno sforzo muscolare particolarmente intenso.
Possono poi godere dell’ottimo apporto vitaminico della spirulina e delle sue preziose proprietà antiossidanti.
L’elevatissimo contenuto proteico (65-70 grammi per 100g di alimento, contro i 20-25g di un taglio di carne magra), rende la Spirulina un alimento particolarmente utile e nutriente anche per le persone sedentarie.
Il buon profilo amminoacidico, può rappresentare un valido aiuto per coprire il fabbisogno di amminoacidi essenziali nelle persone che seguono una dieta vegana.
La sua particolare parete cellulare, priva di cellulosa e di tipo mucoproteico, le conferisce inoltre una buona digeribilità.
Come si è detto la spirulina ha un buon controllo dell’appetito: quando viene assunta prima dei pasti, accelera la comparsa del senso di sazietà.

Spirulina: controindicazioni

L’uso della spirulina in generale non ha particolari controindicazioni.
Bisogna consumarla con attenzione se si hanno problemi di tiroide, ipertiroidismo e se si soffre di malattie autoimmuni.
Diversamente è sufficiente seguire le dosi consigliate in quanto se si esagera si può andare incontro a  vomito, nausea, stitichezza e febbre.

L'articolo Spirulina: proprietà e benefici proviene da Contemporaneo Food.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :