Magazine Tecnologia

Splatoon 2: cinque consigli per splattare e non essere splattati - Speciale - NSW

Creato il 20 luglio 2017 da Intrattenimento

Domani è il grande giorno: Splatoon 2 arriverà nei negozi e, mente i giapponesi sono in fila per acquistare una Nintendo Switch, voi potrete iniziare a splattare come se non ci fosse un domani. Nella nostra recensione ne abbiamo discusso i pregi, certamente superiori ai difetti, e ora ci torniamo sopra per darvi qualche consiglio utile a scendere in battaglia pronti alla sfida...

SCARICA VIDEO

Non rinunciate ai Motion Control
Lo sappiamo cosa state pensando: su PC esistono solo mouse e tastiera mentre su console l'adozione dei due analogici ha perfezionato al meglio il sistema di puntamento per chi gioca sul divano. Splatoon 2 non è però un qualsiasi sparatutto come tutti gli altri e l'aggiunga dei sensori di movimento per calibrare la mira non è un semplice vezzo. Sulle prime la tentazione è quella di disattivarli e passare in toto agli analogici: sarebbe un errore. Rinuncereste infatti al più veloce metodo di mira che il gioco ha da offrire, perfetto per colorare a terra ma anche per reagire rapidamente alla comparsa di un nemico, puntarlo e splattarlo senza pietà. Prendetevi il tempo necessario a farci l'abitudine, ne vale la pena.

Splatoon 2: cinque consigli per splattare e non essere splattati - Speciale - NSW

Imparate a giocare... e poi dimenticatevi tutto
Le prime ore spese sul multiplayer competitivo di Splatoon 2 saranno necessariamente dedicate a Mischia Mollusca, unica modalità attiva prima del raggiungimento del livello 10. In Mischia Mollusca vince chi, a fine partita, controlla (e quindi ha colorato) la maggior superficie calpestabile, un obiettivo diverso dal solito che permette continui ribaltamenti di fronte e che, in alcuni casi, dà modo di vincere un match anche negli ultimi venti o trenta secondi. Quando avrete finalmente accesso alle partite classificate le cose cambieranno: le tre opzioni di gioco ricalcano standard più consolidati nel panorama degli sparatutto e, soprattutto, il gioco di squadra si fa molto più importante. Insomma, uscirete da Mischia Mollusca convinti di essere dei perfetti lupi solitari capaci di salvataggi e finali di partita miracolosi, ma dovrete quanto più in fretta possibile iniziare a considerare i vostri compagni, capire come muovervi e agire all'unisono. Altrimenti per voi le cose si faranno molto, molto complicate...

SCARICA VIDEO

L'arma giusta
Splatoon 2, esattamente come il predecessore, mette a disposizione un gran numero di armi differenti che vanno da quelle canoniche presenti in ogni sparatutto, come i fucili e le pistole, fino ai rulli e al secchiello. Quello che accadrà è, nell'ordine: vi innamorerete del rullo, lo userete per un gran numero di partite, infine scoprirete l'aerografo, non lo abbandonerete mai più. In realtà questo approccio conservativo non paga moltissimo. È bene testare tutte le armi, capire come funzionano, di quali granate e super dispongono e fare alcune partite con ciascuna di esse. Per farvi un'idea potete provarle nell'apposita arena, basta passare dal negozio di armi e premere Y dopo aver scelto quella desiderata, però dato che avrete parecchio denaro in tasca potete mettere in conto di acquistarle pian piano tutte e fare alcuni test approfonditi. Capirete quella più adatta a voi ma soprattutto saprete cosa aspettarvi quando vi troverete al cospetto di un nemico che la impugna.

Splatoon 2: cinque consigli per splattare e non essere splattati - Speciale - NSW

Imparate a leggere le informazioni
Le partite multiplayer di Splatoon 2 durano pochi minuti, sono frenetiche e invogliano a guardare costantemente al proprio punteggio. In realtà è cosa buona e giusta fare attenzione, partita dopo partita, anche ad altri indicatori importanti. La carica della propria arma, ad esempio, può essere osservata direttamente sulle spalle del personaggio senza doversi immergere e così da evitare il rischio di rimanere all'asciutto. La mappa, che può essere richiamata con X, è inoltre importante osservarla non solo quando si viene splattati ma anche quanto più spesso possibile mentre si è in vita per farsi un'idea di dove è meglio concentrare il proprio "lavoro"; soprattutto quando si gioca Mischia Mollusca. Infine tenete sempre lo sguardo sulla quantità di compagni in vita e dove si trovano: nelle partite classificate muoversi e agire assieme ai compagni è imperativo!

SCARICA VIDEO

Usate tutte le armi a vostra disposizione... sempre!
Sembra banale e probabilmente lo è, però giocando, soprattutto agli inizi, capita di scordarsi quanto fondamentali siano le super e le granate. Considerando i tempi delle partite e i rapidi cambi di fronte è spesso salutare "liberarsi" della super, chiaramente usandola nel modo corretto, per poi iniziare subito a ricaricare l'indicatore per avere quella successiva il prima possibile. Giocando di squadra le cose cambiano e la faccenda si fa più strategica, ma ci moltissime partite che finiscono con percentuali di colore vicinissime oppure con obiettivi contesi sino alla fine, quindi quella granata lanciata un po' a caso a un secondo dello scadere del tempo potrebbe rivelarsi anche la chiave per una insperata vittoria!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :