Magazine Sport

Stadio della Roma, la Cds concede una sospensione di 30 giorni

Creato il 31 gennaio 2017 da Agentianonimi

Arrivano importanti novità riguardanti il futuro stadio della Roma: la giornata di oggi sarebbe stata decisiva per chiarire le intenzioni del Campidoglio su Tor di Valle: non sarà così, in quanto il Comune ha chiesto e ricevuto l’approvazione per una proroga di 30 giorni. Proroga che servirà innanzitutto a trovare un punto d’equilibrio fra le parti: il Campidoglio, infatti, punta ad una riduzione delle cubature e quindi anche all’eliminazione del Business Park, ma questa idea non è stata ancora approvata in giunta dalla maggior parte del M5S . Da qui la decisione di chiedere una sospensione di 30 giorni, nella speranza che in questo lasso di tempo si giunga all’uniformità dei pareri fra gli enti chiamati in causa.

Stadio della Roma, la Cds concede una sospensione di 30 giorni

Sono arrivate anche le parole dell’Assessore all’Urbanistica della Regione Lazio, Michele Civita: “Abbiamo accolto la richiesta avanzata dal Comune per una sospensione di trenta giorni, come previsto dalla legge, per completare le attività e le valutazioni. I trenta giorni accordati servono a tutti gli enti per predisporre i loro pareri”. Si va dunque verso un taglio delle cubature, ma senza arrivare ad una nuova delibera che sostituisca quella approvata dall’amministrazione di Ignazio Marino.

Nel caso si arrivi ad un accordo in questi 30 giorni, come probabile, la Roma potrà finalmente cominciare i lavori per la costruzione del nuovo stadio (il progetto era stato presentato in Campidoglio lo scorso 30 maggio).

A cura di Francesco Cisternino

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI !

L'articolo Stadio della Roma, la Cds concede una sospensione di 30 giorni proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :