Magazine Bambini

Stagione 2019/2020

Da Mammapiky @mammapiky

Siamo tornati sabato, vacanze finite, per lo meno per ora, che poi basterebbe l’atteggiamento giusto per farle continuare tutto l’anno, o per lo meno arrivarci ad autunno inoltrato, ma ho il presentimento che sarà sufficiente questa settimana per annullarne i benefici.
STAGIONE 2019/2020Credo fermamente che la vacanza, quella vera, non sia in un posto specifico ma che abiti nella nostra testa e che se la nostra “anima” è in vacanza lo è anche il nostro corpo, però purtroppo ogni anno, e soprattutto ogni vacanza, mi devo ricredere, perché i buoni propositi del ritorno ci sono sempre ed il fatto che si perdano per strada dopo una manciata di giorni pure. Rimango comunque un’idealista  per cui, anche quest’anno, ci proverò a portarmi dietro quanto di bello queste settimane mi hanno donato e ad abbozzare una sorta di piano da rientro.
IL PRINCIPE E I PRINCIPINI. Perché ahi voglia a dire che la famiglia devi godertela, se per farlo, hai a disposizione la fascia oraria che va dalle 20:00 alle 22:00 e nel frattempo devi pure preparare la cena.
UN OTTIMO LIBRO che sotto l’ombrellone è sempre in formato cartaceo. Sono una sostenitrice dell’ebook ma davanti a fratello mare, la tecnologia proprio non mi piace. Il libro in questione è la saga familiare dei Florio, LEONI DI SICILIA. Quasi 400 pagine divorate e non era nemmeno nella lista dei desideri!
YOGA COME ANTISTRESS QUOTIDIANO. Ho iniziato per scherzo ma ora mi trovo a pensare in grande e se agli inizi, toccarmi la punta dei piedi era un miraggio, ora mi sto allenando per la verticale sulla testa! Lo yoga rinforza il corpo come forse nessun’altra disciplina e sposta i propri limiti sempre un po' più in la. Mi trovo a far cose che mai avrei pensato.
CORSO DI INGLESE. Una cosa semplice eh…un corso on line per rinfrescare quello che già so ma che non pratico da un pezzo, e magari aggiungere qualche nozione in più. Mi piace studiare, l’ho sempre fatto e non voglio smettere.
CIBO SANO, CORPO SANO. Quest’estate ho toccato con mano cosa vuol dire aver paura per la propria salute, essere ad un passo dallo scivolare nella parte di barricata dove è difficile fare progetti. E ho avuto paura. Per me ma anche per loro. Ho pensato a tutto ciò che rischiavo di perdermi e a tutto ciò a cui loro avrebbero dovuto rinunciare. Ora tiro un sospiro di sollievo ma non ho “respirato” per un bel po', quindi so che se su tante cose non abbiamo potere decisionale, ma su tante altre  l’impegno può fare la differenza. 
....e che la Stagione 2019/2020 abbia inizio! 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines