Magazine Attualità

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla dell’inadeguatezza della Protezione Civile prima del terremoto dell’Aquila

Creato il 20 gennaio 2013 da Zirconet @zirconet

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla dell’inadeguatezza della Protezione Civile prima del terremoto dell’AquilaIn prima serata su raitre tutti incollati allo schermo per incazzarci davanti alle inchieste della redazione di PRESADIRETTA. Questa sera si tornerà a parlare del terremoto dell’Aquila e della sentenza storica che giusto qualche mese fa  ha condannato a sei anni di detenzione per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose plurime i sette componenti della Commissione Grandi Rischi della Protezione Civile.

Tutti scienziati di chiara fama: Mauro Dolce, direttore dell’ufficio sismico della Protezione Civile e professore all’Università di Napoli, Franco Barberi, vulcanologo ed ex sottosegretario alla Protezione Civile, Giulio Selvaggi, direttore del Centro Nazionale Terremoti, Gian Michele Calvi, professore di Progettazione Sismica all’Università di Pavia, Claudio Eva, ordinario di Fisica Terreste all’Università di Genova, Enzo Boschi presidente dell’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia e Bernardo De Bernardinis, vice capo della Protezione Civile.

Ricorderete che la notizia fece il giro del mondo con gli scienziati che biasimavano l’ottusità dei giudici italiani che, secondo loro, andavano a colpire incolpevoli studiosi per non aver previsto il terremoto (cosa scientificamente impossibile).

Con in studio il sempre più bravo Riccardo Iacona si cercherà di fare luce su ciò che è scritto realmente nella sentenza evidenziando quindi che si è andati a perseguire chi per settimane, per conto della Protezione Civile, invece che indagare sul fenomeni tellurici in atto sul territorio per prevenirne possibili danni, si è limiato a  minimizzare il pericolo senza averne le oggettive prove scientifiche, condannando di conseguenza gli aquilani a morire serenamente sotto le macerie delle loro case.

riccardo-iacona

Noi saremo davanti al televisore ogni domenica alle ore 21.00 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines