Magazine Ecologia e Ambiente

Stati Uniti: Nata la lobby dei riparatori!

Creato il 06 aprile 2016 da Deboramorano @DeboraMorano

The Repair Association

Negli Stati Uniti è nata la The Repair Association, una nuova coalizione che lega in sé i professionisti, gli hobbisti e i consumatori che amano buttar via gli oggetti guasti, ma che rivendicano il diritto di dar loro una seconda vita.

Sono circa 3 milioni gli “addetti ai lavori” nel campo della riparazione e del riutilizzo negli Stati Uniti. Per fare qualche esempio, gli addetti ai lavori si occupano di riparare telefoni, frigoriferi, server, trattori, e i loro sforzi congiunti hanno dirottato milioni di prodotti destinati alle discariche, e hanno anche permesso un supporto sostanzioso alla micro-economia.

Gli obiettivi di questa nuova “lobby” sono chiari e puntano su cinque aspetti fondamentali: accesso imparziale alla documentazione e ai software necessari alle riparazioni, possibilità di reperire liberamente e facilmente parti di ricambio e strumenti, possibilità di sbloccare e modificare software e firmware, libero mercato che consenta anche la rivendita di prodotti (incluso i software necessari per il funzionamento), ed infine un ultimo aspetto a monte della catena: già a livello di produzione bisogna tenere maggiormente in considerazione i principi di riciclaggio e riparazione.

Queste le basi su cui costruire una politica del riutilizzo sostanzialmente più efficiente, che consenta un ruolo competitivo per i consumatori. Senza dimenticare che riparare vuol dire anche creare posti di lavoro e benefici per l’ambiente, allungando la vita dei prodotti elettronici e quindi riducendo la loro dismissione.

(fonte: http://www.repubblica.it)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :