Magazine Diario personale

Stereotipi

Da Mizaar

StereotipiP. mi chiede: Prof, perché disegno sempre le montagne come fossero triangoli? Gli spiego che nonostante abbia i mezzi e le capacità di osservazione per disegnare le montagne in altro modo – P. è un ragazzo di terza media – ricorre ad uno stereotipo perché disegnare le montagne in quel modo è una scorciatoia mentale e visiva per catalogare le montagne, un modo perché l’eventuale fruitore della sua ” opera ” abbia la capacità immediata di decodificare nel triangolo una montagna; P. trasmette al fruitore uno stereotipo che per associazione l’altro riconosce e decifra. Agli stereotipi ricorriamo quando la nostra pigrizia mentale ci impedisce di trovare soluzioni divergenti a ciò che costituisce l’accettazione comune e stereotipata. Nel linguaggio verbale, specie quello pubblicitario, una vendita di tappeti è sempre ” favolosa “, gli sconti sono sempre ” eccezionali “, le svendite ” totali “, scorciatoie stereotipate per attirare i gonzi. A P. ho consigliato di aprire gli occhi, qualche volta, e di guardarsi intorno senza fare il non vedente.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :