Magazine Cultura

Strega per caso (M. Bell)

Creato il 12 ottobre 2019 da Stefania
Strega per caso (M. Bell)Fino all'ultimo ho creduto che Strega per caso fosse un libro per ragazzi. E, onestamente, il dubbio mi resta per una serie di motivi: per come è scritto, per l'uso dei termini, per la semplicità della trama.
E' scritto in modo estremamente semplice, senza alcuna ricercatezza lessicale e, anzi, anche con alcune ingenuità grammaticali - lasciatemi correre il temine - che mi hanno fatto pensare ad un libro scritto da un'adolescente.Per l'uso dei termini: è una scrittura molto, come posso dire... rispettosa! Non ci sono scene violente anche se si parla di omicidi e di indagini, non ci sono termini pesanti, non ci sono scene che non sarebbero adatte ad un lettore giovane.E poi per la semplicità della trama: non si può certo dire che ci sia niente di complicato da capire, anzi... tutto fin troppo lineare. Non sgradevole, non dico questo, ma secondo pensato più per ragazzi che per un lettore maturo, magari amante del thriller e, perchè no, della magia.
Trixie Pepperdine
è una giovane investigatrice privata che ha rilevato lo studio del padre. Il lavoro non si può certo dire che vada a gonfie vele... anzi... ci sono tante bolletta da pagare e pochi casi da seguire. Così, nel momento in cui viene ingaggiata per investigare su un delitto - che poi si ipotizzerà essere legato ad altri due - Trixie si butta anima e corpo sul lavoro per care di cavare il classico ragno dal buco.Mentre lei è impegnata a sentire testimoni e ipotizzare legami con l'uccisione di altre due persone, la polizia porta avanti le sue indagini e - inutile dirlo - i due filoni si intrecceranno.Se, da una parte, Trixie è impegnata a portare avanti le sue indagini, dall'altra è impegnata anche sul fronte personale: non ha niente a che fare con un uomo, non è questo il punto. Il punto è un altro: la sua madre naturale - che mai ha conosciuto perchè data in adozione da bambina - le rivela un segreto. Trixie apprende di essere una maga...Si intrecciano, così, due diverse storie che hanno una sola protagonista: Trixie e le indagini da una parte, Trixie e la sua vera natura magica dall'altra. Ma possono forse i due aspetti restare separati a lungo? Fino a che la giovane non è stata consapevole della sua natura tutto è filato liscio come l'olio ma ora che sa qualche cosa in più su se stessa e sulla sua famiglia le cose cambiano.
E' una storia che si legge in fretta e che ha rappresentato per me un momento di pausa dalle mie abituali letture. Lo consiglio soprattutto a giovani lettori che vogliano prendere familiarità con gli ambienti delle indagini ma che non disdegnino anche un pizzico di magia. 
Mi spiace solo essermi imbattuta in alcuni errori - sviste, sicuramente... che però ci sono - nella versione e-book. Non so se sono stati corretti nella versione cartacea ma qui ogni tanto manca una lettera, ci si imbatte in frasi come "...dovrei preoccuparsi dell'oscuro".... e qualche altra piccola cosina. Niente di grave, non è certo questo il problema.Il problema, secondo me, è che si dovrebbe in qualche modo avvertire il lettore che non è una storia ad alta tensione, tantomeno una classica storia di streghe... Secondo me è una lettura per ragazzi ma non l'ho trovato scritto in nessuna scheda del libro.  ***
Strega per caso
Morgana Bell
175 pagine
Kindle Unlimited

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines