Magazine Cucina

Strudel di Mele e Cioccolato

Da Lauradv @antroalchimista
Strudel di Mele e Cioccolato “Sorridere a sé stessi è come immergersi in un bagno d’amore. Non solo il sorriso interiore regala un’energia rinfrancante, ma possiede anche un potere curativo non indifferente!” (R.Giordano, La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola)
L’inossidabile De Win ovvero l’uomo di belle speranze: “Allora questa sera assaggiamo lo strudel “alternativo”! Per cui le mele non ci sono vero????” Io: “No le mele ci sono! E’ tutto il resto che manca. Cmq guarda la foto del post, ti garba? Può andare?” Lui: “Mi sembra sfocata… ma è il minimo! Non mi garba lo strudel di mele! Non mi garbano le mele e lo sai! Ma mettici la foto di una BELLA BISTECCONA!!!” … la foto di una BELLA BISTECCONA con la ricetta dello strudel di mele e cioccolato???!!!
Io boh! Ma proprio boh… #maiunagioia
Io invece gli strudel di mele li adoro, sia il classico che trovo nel mio Tirolo, sia quelli “alternativi” come la ricetta odierna. Uno strudel veloce, molto profumato e dal gusto marcato e intenso di arance, mele, cioccolato e spezie. Ottimo servito con un ciuffo di panna montata.
Forse non tutti sanno che… mela Renetta Varietà di mele di origine Francese, proveniente, molto probabilmente dalla regione della Loira. Deve il suo nome dal termine francese reine, cioè regina, tradotto volgarmente in Italiano con Renetta. La selezione di questa mela iniziò con l'intento di produrre frutti dal gusto pregiato e in grado di essere conservati a lungo anche in ambiente montano. La Renetta è la mela con il più alto valore di polifenoli e antiossidanti, cambia il suo aspetto e il suo sapore a seconda del livello di maturazione. Le Renetta sono raccolte a Settembre e poi lasciate a maturare in dispensa fino a primavera inoltrata. La Renetta consumata in inverno ha buccia liscia e polpa morbida e consistente, dal sapore aromatico, dolce ma leggermente aspro. Le mele primaverili sono invece caratterizzate da una buccia un po' rugosa e dalla polpa meno compatta e più zuccherina. Quelle invece che troviamo d'estate restano pastose e molto dolci anche se all'esterno appaiono leggermente avvizzite. tratto da Scelte per te
Strudel di Mele e Cioccolato
Strudel di Mele e Cioccolato
Ingredienti 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare 3 mele Renetta 1 cucchiaio di rum 3 cucchiai di zucchero 2 cucchiai di marmellata di arance 6 biscotti Speculoos sbriciolati finemente 4 cucchiai di gocce di cioccolato
Inoltre Latte per pennellare Zucchero a velo vanigliato Panna montata
Preparazione Preriscalda il forno a 190° Pela le mele, levagli il torsolo, tagliale a fettine sottilissime, mettile in una ciotola con 2 cucchiai di zucchero e il rum.
Fai riposare per circa 30 minuti. Srotola il rotolo di pasta sfoglia e assottiglialo ulteriormente e leggermente con un matterello. Spalma sulla sfoglia la marmellata di arance tenendoti a un paio di cm. dai bordi e cospargi con i biscotti tritati. Aggiungi nella parte centrale metà delle mele, cospargi con parte dei biscotti tritati e metà delle gocce di cioccolato. Copri con le rimanenti mele, spolvera con i restanti biscotti e termina con le gocce di cioccolato. Richiudi il rotolo a strudel,chiudendo bene le estremità, pennellalo con il latte, sulla superficie pratica, con un coltello affilato dei tagli obliqui e spolvera la superficie con il cucchiaio di zucchero rimanente. Inforna a forno caldo 190° per circa 20/23 minuti (o sino a doratura). Estrai dal forno e fai raffreddare completamente. Cospargi di zucchero a velo e servi con un ciuffo di panna montata.
-----------------------------------------------
Le raccolte dell’Antro I DOLCI PER SAN VALENTINO
"Il primo assaggio è come il primo bacio. C'è desiderio, attesa, emozione. Sensazioni che non saranno mai più le stesse. Perché il primo bacio è… unico, irripetibile" (E.Flumeri, G.Giacometti I Love Capri)

DOLCI PER SAN VALENTINO

DOLCI PER SAN VALENTINO


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog