Magazine Media e Comunicazione

Su Sky, Mediaset e Rai abbuffata di calcio giocato e parlato verso i Mondiali 2014

Creato il 30 luglio 2013 da Digitalsat

Su Sky, Mediaset e Rai abbuffata di calcio giocato e parlato verso i Mondiali 2014Nell'anno che porterà ai Mondiali brasiliani, ci sarà tanto calcio giocato in tv, più delle passate stagioni, ma sembrano destinati a crescere anche gli spazi di discussione sui canali tematici e non solo.

La novità più rilevante, in attesa di capire se Al Jaazera deciderà di buttarsi sul mercato italiano, è l'arrivo di Fox Sports sulla piattaforma Sky e su Mediaset Premium, che consentirà di vedere i campionati esteri.

SKY - La strategia di Sky è mutata rispetto alle passate stagioni. La cessione delle Olimpiadi 2016 alla Rai per 65 milioni di euro è il segnale della volontà di puntare sugli sport più seguiti che coprono un'intera stagione e che portano abbonati, piuttosto che su eventi limitati nel tempo. Si spiega così l'acquisizione dei diritti di Formula 1 e dal prossimo anno anche del Motomondiale, ma si capisce anche la scelta di portare sulla tv italiana quasi tutti i campionati esteri, a partire da quelli inglese, spagnolo e francese, con Fox Sports sul canale 204. Una copertura, quella calcistica, che con Champions League e Europa League è praticamente totale. Altro pezzo della nuova strategia è lo sbarco su Cielo delle Olimpiadi invernali del 2014, di cui Sky mantiene l'esclusiva. Un tentativo, da un lato, di incrementare lo share del canale in chiaro, dall'altro di farne una vetrina per i potenziali abbonati. Cielo continuerà anche ad avere gli highlights della serie A prima della concorrenza in Cielo che gol, da quest'anno orfano di Simona Ventura.

MEDIASET - Fiore all'occhiello di Mediaset, per le reti in chiaro, è la Champions League: la miglior partita del mercoledì, ovviamente con priorità alle italiane, sarà trasmessa su Italia 1 o, eccezionalmente, su Canale 5. Stesso discorso per l'Europa League con la miglior partita del giovedì su Italia 1 o Retequattro. Quanto all'approfondimento, l'idea è riportare un talk la domenica in seconda serata su Italia 1 che non sarà nè Controcampo, nè Undici. Su Italia2 spazio agli sport minori. Sulla pay, oltre alle due competizioni continentali, ci saranno ovviamente le gare di serie A e B e i campionati esteri con Fox Sports. Grande spazio poi al calcio estivo, anche in chiaro. Per gli altri sport, Mediaset avrà fino a novembre il motomondiale su Italia 1. Dall'anno prossimo i diritti saranno in mano a Sky, che dovrà comunque consentire una visione, seppur parziale, in chiaro. Mediaset ha anche acquistato i diritti per la Nfl, il campionato di football americano, che sarà trasmesso su Italia2.

RAI - La Rai, priva della Champions, punta tutto sulla nazionale, in vista dei Mondiali brasiliani, e sulla Coppa Italia. Per l'approfondimento, la tv pubblica, oltre a riproporre gli spazi storici sulle reti principali, dalla Domenica Sportiva al Novantesimo Minuto a Domenica Sprint, affida a Nicola Savino la conduzione di Quelli che... su Rai2 e mette in campo Antonio Polito in seconda serata su Rai3 con Maracanà, programma di avvicinamento ai Mondiali. Con l'arrivo di Mauro Mazza alla direzione di Rai Sport è destinato a cambiare il volto dei canali tematici. L'idea è di riportare appuntamenti fissi su Raisport1, a partire dal ritorno del Processo del lunedì, per discutere della giornata di campionato con il sussidio della moviola. In attesa di definire il format, l'unica certezza è che andrà in onda in prime time; il conduttore sarà probabilmente Enrico Varriale. Sono in cantiere anche altri programmi, che troveranno spazio il pomeriggio e la sera. Per il palinsesto di Raisport2 verranno utilizzate al massimo le teche Rai. Quanto agli altri sport, il colpo recente è la trasmissione in esclusiva delle Olimpiadi del 2016, ma è in piedi anche l'accordo con Sky sulla Formula 1, che consente la trasmissione di nove Gp in chiaro.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog