Magazine Sport

Svizzera fra lago e Montagna: facile gita per famiglie in Engadina

Creato il 10 agosto 2018 da Alpinismoandco

Fra Bregaglia ed Engadina alla scoperta dei laghi, escursione interamente percorribile in passeggino o in bicicletta.

Oggi siamo stanchi dopo aver portato ieri nel bastino quei 15 kg della nostra bambina (peso con zaino compreso). Quindi decidiamo di fare un itinerario interamente percorribile con il passeggino. Certo il nostro è adatto a sterrati, ma qui la ciclabile che parte dal paese di Maloja e arriva all’abitato di Isola ha veramente un bel terreno compatto.

Lasciamo come al solito l’auto al parcheggio sull’ultimo tornante a destra del passo del Maloja (Parking Maloja Val Orden –  indicato anche su google maps) e partiamo da li seguendo le indicazioni Maloja /Posta. Attraversiamo tutto il paese a piedi e arriviamo al lago di Sils. In alternativa si può lasciare l’auto direttamente al parcheggio all’inizio del lago dopo l’abitato di Maloja sulla destra.

La ciclabile sul lungo lago ha molti tratti in ombra e il panorama fantastico, la vista spazia sul grande lago del Maloja e va dal Piz Grevasalvas, la Margna, il Piz Lagrev, il Forno e tanto altro.

Paese di Isola

La nostra prima tappa è l’abitato di Isola a circa 5km a piedi, questo piccolo paesino è l’ultima frazione della Bregaglia Svizzera prima di entrare in Engadina. La gita potrebbe anche concludersi qui o lungo il lago in una delle aree picnic, oppure su una bella panchina vista. Ci sono tante mete e quindi la gita può essere adattata alle proprie esigenze, tempi e condizioni fisiche.

Paese di Sils Maria

Ma noi preferiamo puntare alla pasticceria Grond Café del paese di Sils Maria 1803 m. Fra Isola e Sils Maria la ciclabile diventa un largo sentiero, noi siamo andati con il passeggino e ne abbiamo visti molti altri come noi, certo diventa più faticoso. Il percorso prevede una leggera salita e poi una discesa verso Sils, incantevole paese situato nella piana fra il lago di Sils e di Silvaplana, porta dell’Engadina e della stupenda Val di Fex che noi abbiamo visitato questo inverno.

Qui la ciclabile riprende e arriva fino a Saint Moritz per poi proseguire nella bassa Engadina. Insomma il paradiso dei ciclisti!

Rientro in taxi boat

Al rientro decidiamo di prendere la barca taxi che carica noi 3, il cane e il passeggino per portarci fino a Isola e da li il rientro a piedi. Si va al molo dove sono attaccati gli orari e si aspetta. E’ stata una bellissima esperienza, sia per noi che per Elisa, un punto di vista unico sulle montagne, dal centro del lago. Elisa era affascinata dalla barca, dall’acqua e dal vento nei capelli!

Lo stupore unico e bellissimo del bambino che vede e prova nuove sensazioni.

Questa la nostra attrezzatura, per noi, bambina e sorella pelosa
🙂


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog