Magazine Cucina

|⇨ Temari Zushi

Da Piac3r
Temari Zushi

I deliziosi Temari Zushi sono il caratteristico antipasto che abbiamo scelto per aprire il nostro consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica la cucina dal mondo, volta a scoprire i piatti migliori delle varie culture gastronomiche sparse per il mondo.


I particolari Temari Zushi sono uno squisito primo antipasto appartenente alla cultura e tradizione gastronomica giapponese. Questo caratteristico primo piatto è realizzato con ingredienti semplici ed abbastanza comuni anche alle nostre latitudine, questo fa sì che anche da noi possa essere realizzato senza troppi problemi. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter preparare alla perfezione gli invitanti Temari Zushi.

Ingredienti per 4 persone:

Per i temari:
– 25 g di salmone
– 4 gamberi rossi
– 25 g di ventresca di tonno
– 160 g di riso giapponese per sushi
Per guarnire:
– julienne di frittata (preparata con un uovo)
– ikura (uova di salmone)
– 2 fettine di avocado
– edamame (fagioli di soia)
– salsa Kimizu
– germogli di daikon
– wasabi fresco tagliato a kizami (tritato)
Per la salsa kimizu:
– un tuorlo d’uovo
– 6 g di aceto di riso
– 4 g di zucchero
– 1 g di salsa di soia chiara
– 0.8 g di sale

Procedimento:

Per preparare i temari: cuocete il riso in una vaporiera o nell’apposito cuoci-riso e fatelo raffreddare. Tagliate il pesce a fettine molto sottili e lo stesso fate con l’avocado (per un temari in versione vegetariana). Stendete su un tagliere un quadrato di pellicola trasparente (circa 9×9 cm), adagiatevi una fettina di pesce o di avocado e sopra posizionate circa dieci grammi di riso. Chiudete tutto e con le mani formate una pallina. In questo modo il pesce e il riso si uniscono uniformemente senza rovinarsi. Ripetete l’operazione per ciascuna pallina.

Per la guarnizione: i temari vengono guarniti con diversi ingredienti come edamame sgusciati, wasabi fresco, germogli di daikon, ikura, julienne di frittata e salsa kimizu. Per la salsa kimizu il procedimento è come quello per una classica maionese: sbattete in una ciotola il tuorlo d’uovo con una frusta e aggiungete uno alla volta il sale, lo zucchero, la salsa di soia e l’aceto di riso. Spostate la ciotola a bagnomaria continuando a mescolare per evitare che il tuorlo coaguli durante la cottura. Una volta che la salsa è densa, mettete la ciotola in acqua e ghiaccio e continuate a sbattere il composto finché non si sarà raffreddato.

Preparate la frittata facendo cuocere un uovo su una padella bassa antiaderente, come per fare una crêpe, fino a ottenere un disco sottilissimo. Una volta pronta ripiegatela varie volte e tagliatela a julienne. Il piatto così è pronto da servire.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines