Magazine Media e Comunicazione

“The 100 7”: scoop sulla sparizione di [spoiler], i piani di Sheidhea e altro ancora

Creato il 21 maggio 2020 da Linda93

The 100 ha dato il via alla sua settima e ultima stagione che non fa prigionieri… prendendo un prigioniero“The 100 7”: scoop sulla sparizione di [spoiler], i piani di Sheidhea e altro ancora in realtà, uno molto importante.

[Contiene SPOILER] Riprendendo esattamente dove ci aveva lasciato il cliffhanger al termine della sesta stagione, la premiere è cominciata con un Bellamy disperato che urlava il nome di sua sorella Octavia, solo per esser trascinato via pochi istanti dopo da un nemico invisibile. Pertanto, c’è già un primo mistero: dov’è finito Bellamy?      IMAGE Tazza Mug Bellamy Blake The Hundred 100 – Serie TV

La sua scomparsa “avrà un ruolo enorme nella stagione” ha rivelato lo showrunner del dramma post-apocalittico, Jason Rothenberg. “È il mistero che le persone tentano di risolvere. È la cosa che guiderà molti dei nostri personaggi – trovarlo ed eventualmente salvarlo”. Mentre egli promette chelo vedremo di nuovo”, Rothenberg chiarisce: “Bob [Morley] ha chiesto una pausa questa stagione e noi abbiamo rispettato ciò”, adattando la sceneggiatura.

Per trovare Bellamy, Echo, Gabriel e una Hope inizialmente restia sono entrati nell’anomalia. Nel frattempo, Clarke ha cercato di mantenere la pace a Sanctum, ma quando Russell le ha consegnato la collana di Abby… “quella è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso” spiega lo showrunner.

Clarke non ha reagito emotivamente alla morte della madre… e all’improvviso, le è come piombata addosso. Sta provando a tenere il Sanctum insieme. Questa è la sua missione e lei lo farà. Ma i suoi amici ritengono che debba elaborare il lutto. Alla fine, ci rendiamo conto che la sta divorando e [in quella scena con Russell] viene tutto fuori”. Rothenberg ha anche rivelato che sul set c’è stata una standing ovazione per Eliza Taylor dopo la scena sul balcone.

Intanto, all’insaputa di Clarke, il Comandante Oscuro (alias Sheidheda) ha assunto il controllo del corpo di Russell ed ha grandi piani.      The 100 Day 21

Sheidhea vuole potere” spiega Rothenberg. “Vuole avere il controllo e prendere il suo posto nel trono. E c’è un palazzo a Sanctum, quindi ciò fa proprio al caso suo. Porta avanti i suoi piani. Non molto spesso il nostro pubblico sa qualcosa in anticipo rispetto ai nostri personaggi ma ci divertiamo un po’ a tal proposito per alcuni episodi questa stagione”.

L’anomalia | Essendo essa una sorta di portale, i fan possono aspettarsi di apprendere come funziona questo “sistema di transito tra i pianeti” inclusi Sanctum, Bardo e altri nel secondo episodio.

Il tempo si muove a velocità diverse a seconda del pianeta, ovvero esso trascorre più lentamente su [altri pianeti] rispetto a Sanctum. Possono trascorrere anni [su un pianeta] che corrispondono a minuti o giorni [di un altro pianeta] e questo ci consente di raccontare la storia in modi diversi rispetto a prima. Il secondo episodio attraversa un decennio mentre niente cambia davvero su Sanctum”.

Guerra civile | Dopo l’incendio e la condanna a morte di Russell invocata da Clarke, “Sanctum è come dice Raven, una polveriera” ha detto lo showrunner. “Ci sono cinque differenti fazioni che non dovrebbero vivere insieme. Sarà interessante essere la polizia in tale scenario e i nostri eroi, Wonkru, diventano essenzialmente l’autorità governativa”.        The 100 Stg.5 (Box 3 Dv)

Il breve cameo di Roan | Zach McGowan è riapparso come un’allucinazione di Echo nel primo episodio e Rothenberg sottolinea che “ci piace onorare il nostro passato e non dimenticare i personaggi che sono venuti prima. Nessuno torna mai veramente dalla morte in The 100, ma troviamo il modo di lavorare ancora con attori che amiamo. Questa stagione non fa eccezione”. Dita incrociate quindi per il ritorno di altri volti familiari.   [TVLineEntertainment Weekly]


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog