Magazine Cinema

The English Teacher, la recensione del film di Craig Zisk

Creato il 06 maggio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

6 maggio 2014 • Recensioni Film, Vetrina Cinema

The English Teacher è il nuovo film del regista e produttore statunitense Craig Zisk, noto per aver diretto numerosi episodi di celebri serie televisive come Streghe, Scrubs e Alias. La pellicola vede protagonista assoluta Julianne Moore, accompagnata da Greg Kinnear (Little Miss Sunshine), Nathan Lane (Stuart Little), Michael Angarano (Knockout – La resa dei conti) e Lily Collins (Biancaneve, Abduction).

Linda Sinclair (Julianne Moore), 40 anni, è una noiosa insegnate di letteratura inglese appassionata e fiera del suo lavoro. Affronta gli studenti con forza celando un’indole solitaria e riservata che sin da bambina l’ha portata a rifugiarsi nello studio e nella letteratura. La sua monotona vita verrà sconvolta dal ritorno di un suo ex-allievo, Jason Sherwood (Michael Angarano) al liceo di Kingston, in Pennsylvania, dove lei insegna, a seguito del fallimento della sua carriera di commediografo a New York. Linda cerca in ogni modo di supportarlo e rimane affascinata dalla lettura della sua sceneggiatura tanto da decidere di portarla in scena al liceo stesso ottenendo la collaborazione dei suoi alunni. Linda è segretamente un’inguaribile romantica ma questo spettacolo porterà molto più scompiglio del previsto, specialmente quando la relazione professoressa/allievo tra Linda e Jason andrà oltre. Come se non bastasse, la professoressa Sinclair farà la conoscenza del padre di Jason, il Dr. Tom Sherwood (Greg Kinnear) con il quale nascerà una relazione di amore/odio.

The English Teacher - Locandina
Si tratta di un film non del tutto riuscito che, nonostante qualche colpo di scena, incede con ritmo lento e poco incalzante. La storia è chiaramente mutuata da Rushmore piuttosto che da Glee ma i dialoghi e le scene non ne sono all’altezza. Nonostante il tema sia fondamentalmente quello della solitudine di una donna che non è mai cresciuta a causa della sua timidezza e del suo carattere schivo ed introverso, il ritratto psicologico della professoressa è delineato in maniera superficiale ed è caratterizzato da innumerevoli cliché. Il film fallisce così sia nel suo lato comico, nella commedia degli equivoci, divertendo poco o niente, sia nella parte drammatica dove vengono evocati solitudine, pregiudizi, scontro generazionale e menzogne.

Gli sceneggiatori Dan and Stacy Charlton sembrano in fin dei conti essere più interessati a raccontare la futura vita amorosa della professoressa Sinclair piuttosto che ad approfondire il suo disagio, le umiliazioni a cui è sottoposta ed il suo percorso all’interno della narrazione. Tutto ciò favorisce ad accostare il film più ad un lavoro televisivo piuttosto che cinematografico. Il finale è inverosimile e sarebbe stato completamente da riscrivere e la stessa voce fuori campo (Fiona Shaw) che sin dal primo istante aveva suggerito il racconto di una favola a lieto fine, non può fare a meno di esprimere la sua perplessità.

L’interpretazione di Julianne Moore è questa volta davvero poco convincente e lontana anni luce dalle sue indimenticabili performance in Lontano dal Paradiso e The Hours (2002) o, per fare un esempio ancora più recente, dalla brillantezza di I Ragazzi Stanno Bene (2011). Qui troviamo un’attrice in basso tono quasi ingabbiata ed imbruttita per un ruolo che non le permette di esprimere il proprio talento. Julianne Moore è molto meglio di tutto questo. Non ci resta che aspettare di vederla tra le protagoniste del primo lungometraggio da regista di Joseph Gordon-Lewitt, Don Jon, al fianco di quest’ultimo e di Scarlett Johansson e forse, secondo gli ultimi rumour, anche nel capitolo conclusivo della saga di Hunger Games.

The English Teacher è stato presentato al Tribeca Film Festival il 26 aprile 2013 ed è stato distribuito nelle sale statunitensi a partire dal 17 maggio. In uscita nelle sale italiane dall’8 Maggio 2014.

Di Rosa Maiuccaro per Oggialcinema.net

Craig ZiskGreg KinnearJulianne MooreLily CollinsMichael AngaranoNathan LaneThe english teacher


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :