Magazine Cinema

The Informer – Tre secondi per sopravvivere

Creato il 28 maggio 2020 da Sbruuls

Non è facile essere un informatore
The Informer – Tre secondi per sopravvivere

The Informer – Tre secondi per sopravvivere

" data-orig-size="5864,3909" sizes="(max-width: 640px) 100vw, 640px" data-image-title="the_informer" data-orig-file="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg" data-image-meta="{"aperture":"0","credit":"","camera":"","caption":"","created_timestamp":"0","copyright":"","focal_length":"0","iso":"0","shutter_speed":"0","title":"","orientation":"0"}" width="640" data-medium-file="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=300" data-permalink="https://ilcinefiloinsonne.wordpress.com/2020/05/28/the-informer-tre-secondi-per-sopravvivere/the_informer/" alt="The Informer - Tre secondi per sopravvivere" height="427" srcset="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=640&h;=427 640w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=1280&h;=854 1280w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=150&h;=100 150w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=300&h;=200 300w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=768&h;=512 768w, https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=1024&h;=683 1024w" class="aligncenter size-large wp-image-15677" data-large-file="https://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2020/05/the_informer.jpg?w=640" />
Titolo: The Informer – Tre secondi per sopravvivere
Regia: Andrea Di Stefano
Cast: Joel Kinnaman, Rosamund Pike, Clive Owen, Common
Protagonisti: Forze dell’ordine, Criminali
Materia: Carcere
Energia: Infiltrarsi, Lotta per la Libertà
Spazio: New York
Tempo: 2010

Pete, ex galeotto, ora informatore da 4 anni sotto copertura come infiltrato, è alla missione clou che gli potrebbe dare la libertà.
Al momento dello scambio di droga rivelatore però un altro informatore di un’altra agenzia fa saltare l’operazione.
Ora Pete è in difetto, sia verso i federali e sia verso l’organizzazione del “Generale” in cui si era infiltrato.
Il Generale vuole che lui torni in prigione per gestire un traffico di droga e i federali che lui continui a fare la’informatore dalla prigione.
Così, avendo una famiglia, decide di assecondare entrambi e tornare in prigione e proseguire la sua vita da infiltrato informatore nell’attesa di trovare uno spiraglio risolutivo per la sua inestricabile situazione.

Filmetto con un pò di pathos ma dai tratti marcatamente approssimatiivi, con il protagonista poco convincente e tutt’altro che penetrante.
Buona la regia del “nostro” Andrea Di Stefano, ma alla fine del film, tirando le somme ci esce fuori un “mah”! e ben presto ce ne dimenticheremo, segnandoci mentalmente che non lo vorremmo più guardare.

Voto Finale: Insufficiente

Frase del film: Se torni dentro non uscirai mai!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines