Magazine Cinema

The king of pain

Creato il 15 marzo 2019 da Paolo_ottomano @cinemastino
The king of pain

Troppo dolore e troppo profondo, concentrato in poco più di 300 pagine. Anche tanto realismo, probabilmente: Ragazzo negro (Black Boy) è una storia che non lascia alcuna speranza, anche se leggerla tanti anni dopo la sua uscita, dopo che un nero a metà è diventato presidente degli Stati Uniti d'America, non può che ribadire una cosa: bianchi e neri sono esattamente uguali, nel bene e nel male.

Too much pain, a life of hardship concentrated in just 300 pages. It' realistic, though: Black Boy is a hopeless story, but Richard Wright can teach us something important, a bunch of years after. If a black (mulatto) man has become the President of the United States, it means that black and white people are exactly the same, for better or worse.

Ragazzo negro (Black Boy), in 400 blows

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines