Magazine Curiosità

The London Underworld In The Victorian Period

Creato il 15 agosto 2017 da Alessandro Mana

The London Underworld In The Victorian Period


The London Underworld In The Victorian Period: Authentic First-person Accounts By Beggars, Thieves And Prostitutes è il primo e probabilmente il più grande studio sociologico della povertà londinese del XIX secolo.

Henry Mayhew, l'autore,fu un ricercatore sociale, un giornalista, un drammaturgo inglese e sostenitore della riforma. Fu uno dei co-fondatori della rivista satirica Punch nel 1841.

È anche noto per il suo lavoro di ricercatore sociale, pubblicando una serie di articoli di giornale nella cronaca mattutina che vennero poi compilati nella serie di libri dal titolo London Labour and the London Poor (1851), un'innovativa e influente indagine sui poveri della città.

Mayhew e i suoi collaboratori esplorarono centinaia di chilometri di strade di Londra negli anni 1840 e 1850, raccogliendo migliaia di pagine di testimonianze dai più umili cittadini della città.

Henry Mayhew si impegnò a pubblicare "la storia di un popolo, dalle labbra del popolo stesso", dando una descrizione letterale del loro lavoro, dei loro guadagni, delle loro problematiche e delle loro sofferenze, nel loro linguaggio "nudo e crudo".

Borseggiatori, prostitute, straccivendoli, e vagabondi, le cui storie di degrado, orrore e disperazione rivaleggiano con la finzione narrativa di Charles Dickens.

Le loro storie hanno rivelato aspetti della vita cittadina praticamente sconosciuti ai letterati della società Vittoriana.

The London Underworld In The Victorian Period: Authentic First-person Accounts By Beggars, Thieves And Prostitutes è un estratto di questa lunga e complessa serie di volumi e si concentra principalmente sulla classe criminale.

Un lavoro che è fonte di riferimento classica per sociologi, storici e criminologi.


Uno dei libri più informativi sulla Londra vittoriana, scritto in una lingua semplice anche se a volte cade nella terminologia vittoriana.

Anche se i resoconti di Mayhew sono più di natura personale che scientifica, c'è molto da scoprire leggendo tra le righe, specialmente nella sezione sulla prostituzione.

Ci si rende conto investigando sul substrato criminale londinese che per molte persone, non c'era altra soluzione che fare ricorso o rivolgersi al crimine per sfamarsi o per sopravvivere, rimanendo così intrappolate come schiavi di altri individui infelici.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine