Magazine Cinema

The Originals, convincono i sexy vampiri di New Orleans

Creato il 29 gennaio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

The Originals, convincono i sexy vampiri di New Orleans

29 gennaio 2014 • Serie TV, Serie USA, Vetrina Cinema •

Il giudizio di Carlo Lanna

Summary:

Lo spin-off di the Vampire Diaries è il nuovo guilty pleasure di questa stagione televisiva

The Originals non è la classica serie tv sui vampiri. Qualche mese fa, sempre sulle frequenze di Oggi al Cinema, avevamo già accennato che lo spin-off di The Vampire Diaries sempre sviluppato da Julie Plec aveva un grande potenziale; eppure dopo la visione del pilot trasmesso lo scorso settembre e nonostante la narrazione fosse fresca e genuina, The Originals non ci aveva convinto del tutto. Alla vigilia della trasmissione italiana (la serie debutterà sulla piattaforma di Mediaset Premium il prossimo 9 Febbraio), The Originals merita una menzione speciale, perché è diventato uno degli spin-off più belli ed emozionanti trasmessi in questa affollata stagione televisiva. In America gli ascolti non brillano come dovrebbero, ma The Originals ha avuto già un rinnovo per ben 22 episodi e forse potrebbe tornare il prossimo anno con un nuovo ciclo di appuntamenti. All’attivo fino ad ora ci sono appena 11 episodi, ma le vicende di Klaus e della sua disfunzionale famiglia hanno ormai sedotto il cuore del pubblico.

The Originals con Joseph Morgan

Joseph Morgan nei panni di Klaus in The Originals

Sappiamo che la vicenda è ambientata a New Orleans, una città che unisce il sacro ed il profano. Klaus, interpretato da un magnetico e bellissimo Joseph Morgan, si è stabilito in città dopo aver scoperto della mistica gravidanza di Hayley (Phoebe Tonkin). Lei è una donna lupo in cerca del suo passato e troverà (forse) una risposta nel cuore dei boschi della città. Legata da una profonda stima ed affetto al vampiro Elijah (Daniel Gillies) il fratello di Klaus, la ragazza affronterà a testa alta il destino che incombe sul suo futuro; portare in grembo il figlio del Vampiro Originale sarà fonte di seri problemi. Mentre in città arriva anche Rebekah (Claire Holt), in fuga da Mystic Falls, Klaus invece inizierà una guerra contro Marcel.

Lui è un vampiro hipster, fascinoso e diabolico che regna su New Orleans come un Re prepotente e malvagio. Ha impedito alle streghe di usare la magia legalizzando la legge marziale, ed ha segregato nel suo “castello” Davina, una giovane strega sopravvissuta al Raccolto (antico rituale magico), ed ora ha dentro di se tutto il potere delle fattucchiere della sua congrega che Marcel usa a suo piacimento. Tra mille colpi di scena, intrighi, segreti, storie d’amore al limite, sfrenate passioni che si accedono, inganni, patti scellerati e torbide maledizione, The Originals ha saputo sfruttare alla meglio tutto il suo potenziale, diventando una serie tv degna di nota e dal fascino seducente.

The Originals, il cast

Uno scatto del cast di The Originals

La vicenda pian piano si è sviluppata ampiamente, riuscendo a mettere su un plot twist invitante ed affascinante. The Originals, seppure si avvicini di molto alle atmosfere di The Vampire Diaries, rimane una serie adulta, al di fuori dei classici stilemi dei teen-drama, e che decide di dare ampio spazio alla caratterizzazione del singolo personaggio. All’inizio infatti sembrava di trovarsi di fronte ad un family-drama dalle tinte dark e horrorifiche, invece nel corso degli episodi questa particolarità è andata persa, dando sfogo alla seducente cattiveria di Klaus ed ai suoi folli piani di vendetta. Vendetta, redenzione ed amore sono infatti i punti fondamentali dello spin-off della ben più famosa The Vampire Diaries. Se nel mentre la serie ispirata ai romanzi di Lisa J. Smith festeggia i suoi 100 episodi ma ha perso il suo appeal magnetico, Klaus, grazie a quel suo accento British e a quei modi di fare da vero seduttore, si è insinuato nel cuore del pubblico facendo assurgere The Originals a vero successo televisivo (almeno per il network The CW).

La serie ha comunque le sue pecche narrative e risulta un prodotto dedicato ad un pubblico molto giovane, eppure gli autori hanno saputo mixare tutto quello che di bello c’era in The Vampire Diaries per portare sullo schermo una serie fresca, irriverente, che non smette di emozionare, impreziosita da un’ottima colonna sonora e un cast al di sopra delle aspettative. Grazie alla presenza poi di alcuni provvidenziali flashback, abbiamo inoltre la possibilità di conoscere molto meglio il passato della famiglia Mikaelson e, dopo aver debuttato in tv quasi in sordina tre anni fa, Klaus e co. si sono imposti come vere star. Seducenti, calcolatori e belli da mozzare il fiato, i primi vampiri hanno un lungo cammino di fronte a loro.

Klaus compare anche nei libri a cui il noto franchise è ispirato; descritto come un essere malvagio, senza possibilità di redenzione, imbattibile e vestito con un improbabile impermeabile, nella serie tv non è solo un semplice villain ma è soprattutto uno dei personaggi più criptici ed amati della serialità moderna.

Di Carlo Lanna per Oggialcinema.net

Claire HoltDaniel GilliesJoseph MorganPhoebe TonkinThe OriginalsThe Vampire Diaries


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :