Magazine Gadget

The Politician e le elezioni americane nel 2020

Da Playblog @playblog_it
the politician il politico

L’obiettivo è ambizioso ma con Gwyneth Paltrow e la serie The Politician arrivata qualche settimana su Netflix, si vuole far coinvolgere, quanto più possibile, i giovani elettori nelle prossime elezioni presidenziali americane che si terranno nel 2020.

Alla premiere di New York, i creatori della commedia drammatica con il cast hanno parlato, senza nascondersi, del potenziale impatto sociale che la serie potrebbe avere con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali del 2020.

Tutto il team di The Politician si è riunito in occasione della premiere di New York della serie Netflix.

È stato lì che Gwyneth Paltrow, suo marito Brad Falchuk – che ha co-creato il dramedy con Ryan Murphy e Ian Brennan – e altre star dello spettacolo hanno chiacchierato di questo sul tappeto rosa.

Il cast di The Politician – tante star in questo ambizioso progetto che anticipa le elezioni presidenziali americane del 2020

Penso sempre che lo spettacolo sia così satirico. Ma penso che per il pubblico più giovane, potrebbe essere interessante per loro vedere quali sono le caratteristiche dei veri politici.

Gwyneth Paltrow

La storia di The Politician che anticipa le elezioni presidenziali americane del 2020

La serie di The Politician è incentrata sul personaggio di Ben Platt. Payton Hobar interpreta un determinato liceale che non si fermerà davanti a nulla pur di diventare presidente della classe studentesca.

Per lui è il primo passo nel suo piano meticolosamente studiato per un giorno assumere il controllo dell’Ufficio Ovale.

Paltrow, oltre che produttore esecutivo della serie interpreta Georgina Hobart, madre di Payton e sua costante sostenitrice.

La serie forse demistificherà un po’ (la politica) per loro e incoraggerà i bambini a diventare più coinvolti politicamente e ad uscire e votare.

Falchuk – che ha scritto il personaggio di Paltrow pensando a sua moglie – ha concordato, spiegando che The Politician funge da allegoria per il clima politico divisivo del 2019.

“In un certo senso, stiamo sostenendo uno spaccato della società”, ha detto Falchuk della serie, che esplora tanti temi quali il controllo delle armi, la soppressione degli elettori, la corruzione politica, la salute mentale e il suicidio.

La partecipazione dei giovani nelle elezioni americane che The Politician vorrebbe risvegliare

Storicamente, i giovani votano di meno rispetto agli adulti.. Ma ora, penso che i giovani vogliano essere coinvolti, prendere il controllo e non lasciare che i vecchi dettino le loro vite. La speranza è che questo spettacolo possa alimentare ancora più motivazione per i “bambini” a uscire e far sentire la loro voce.

Brad Falchuk

Benjamin Barrett – che interpreta Ricardo, il fidanzato divertentemente fuorviato del potenziale compagno di corsa Infinity Jackson (Zoey Deutch) di Payton – ha detto che crede che l’umorismo sia il modo migliore per catturare la Generazione Z quando cerca di accendere importanti conversazioni sulla politica. “È un buon modo per informarli senza spingerglielo in gola”, ha detto l’attore. “Spero che i ragazzi siano entusiasti del 2020.”

I membri del cast hanno parlato del potere dell’approccio inclusivo di The Politician alla narrazione.

A parte il significato politico della serie, come molti dei progetti di Murphy, ciò che è importante in The Politician è l’approccio inclusivo alla narrazione.

La serie presenta personaggi con una vasta gamma di sessualità, identità di genere, origini etniche e disabilità, interpretati da attori di esperienze simili.

Il nuovo arrivato Ryan Haddad – che ha una paralisi cerebrale e interpreta Andrew Cashman, ha detto che la narrazione del suo personaggio sembra “rivoluzionaria” per la mancanza di attenzione che presta alla sua fisicità.

Penso che sia rivoluzionario per le persone con disabilità. Non è qualcosa che vediamo spesso. Quando vediamo le disabilità sullo schermo, in genere è il punto centrale di un personaggio.

E il mio personaggio, dice solo “paralisi cerebrale” una volta in uno scherzo.

Quindi, il fatto che io possa essere molto significativo nella trama senza centrare la mia storia sulla disabilità per me è parte del motivo per cui volevo recitare il ruolo. È scritto molto bene, è molto divertente e non è tokenizzante.

Ryan Haddad

Dopo la buona esperienza con Pose, si rivedrà Janet Mock all’opera

L’attore trans Theo Germaine, che interpreta il responsabile della campagna pubblicitaria di Payton James, ha affermato che la decisione di Murphy di assumere talenti LGBTQ dietro le quinte ha fornito un ulteriore livello di conforto sul set di The Politician, in particolare quando Janet Mock, collaboratore frequente di Murphy, ha diretto l’episodio tre.

Mock ha fatto la storia nel 2018 come prima donna trans di colore a dirigere un episodio televisivo con la prima stagione di Pose, “Love Is the Message”. Ha poi firmato un accordo storico con Netflix a giugno come la prima donna trans a stipulare un simile patto con un’importante società media.

“Sono stato in grado di lavorare con i registi trans solo un paio di volte nella mia vita. Tutti quelli con cui ho lavorato in The Politician, è stata un’esperienza fantastica. Non voglio dire che nessuno fosse migliore di chiunque altro perché tutti erano davvero squisiti”, ha detto Germaine.

“Ma quando riesci a lavorare con qualcuno come Janet, che cade sotto un ombrello simile a te, sembra che ci sia un livello di comprensione aumentato”.

Ha aggiunto: “Dato che sono un nuovo arrivato nel settore, a volte è più facile aprirmi ad altre persone che condividono un’esperienza simile alla mia. Ho appena avuto modo di parlare un po’ con Janet di alcune delle preoccupazioni che avevo – tipo, sto facendo abbastanza per rappresentare la mia comunità? – ed è stata di grande aiuto e mi ha detto di interpretare James come l’astuto secchione che è.”

Alla premiere in tanti hanno sostenuto la nuova serie The Politician

Mock è stato uno dei tanti nomi famosi che sono usciti per sostenere Murphy, Falchuk, Brennan e il cast di The Politician alla premiere.

Erano presenti anche Indya Moore di Pose, la vincitrice dell’Oscar Rami Malek (che sta frequentando Lucy Boynton di The Politician, la sua co-protagonista di Bohemian Rhapsody) e Ariana DeBose, protagonista del riavvio del West Side Story di Steven Spielberg.

Anche Judith Light e Bette Midler, che appaiono alla fine della prima stagione di The Politician e che dovrebbero recitare in ruoli più importanti nella seconda stagione, hanno partecipato alla premiere insieme al cast principale.

In attesa di una seconda stagione guarda in streaming la prima stagione su Netflix

Playblog.it

Apple   Android   Tecnologia   Game   Netflix   Prime Video   Offerte

Seguici su FacebookTwitter

L'articolo The Politician e le elezioni americane nel 2020 proviene da PlayBlog.it


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog