Magazine Società

The Velvet Underground and Nico (il Banana album)

Creato il 29 novembre 2012 da Hydepank
The Velvet Underground and Nico (il Banana album)

Un capolavoro

The Velvet Underground and Nico, ovvero l’album che tutti inseriscono tra i più influenti della storia del rock anche se nessuno sa come s’intitola (lo chiamano tutti banana album) e sembra che nessuno l’abbia comprato quand’è uscito. A pensarci bene è normale che nessuno l’abbia comprato: nel 1967 un disco che parla di sesso estremo e di droga non era proprio l’ideale per le radio. Se poi ci si aggiungono una serie di problemi e di errori della casa discografica il gioco è fatto. Il banana album è un disco molto amato dai pubblicitari. E ti credo. E’ fatto per essere elitario, scritto da Lou Reed, sottoposto da adolescente a un elettroshock per curarne le tendenze omosessuali (aiuto), insieme al genio pazzo della viola John Cale, cantato in parte anche da Nico, musa di Warhol che del gruppo era manager, è la memoria sonora dell’Exploding Plastic Inevitable, il carrozzone multimediale di Warhol che girava per gli USA tra il 1966 e il 1967, unendo alla musica il cinema, la danza e le arti visuali. Era un disco che quando lo tiravi fuori gli amici ti chiedevano: ma che musica te senti? Ma metti i Pink Floyd… non si poteva tirare fuori alle feste, proprio no. Né aiutava con le ragazze: faceva sfigato collezionare dischi, meglio suonare. Tutti i gruppi rock iniziavano a suonare per via delle ragazze. Ma non i Velvet Underground, il che ritornava poi quando li ascoltavi. Questi erano lì per l’arte, appresso al loro guru matto. Entrare nel merito dei contenuti del disco? Peggio mi sento, le tipe non avrebbero capito l’interesse morboso per i leccatori di stivali, gli eroinomani, le femmine fatali cantate da un poeta allucinato per una star frocia della pop art al suono scandito da un profugo della musica classica, al ritmo battuto da una ragazzina e cantato da una donna algida e distante. Dopo 45 anni il suono è ancora eccitante, il disco mantiene vitalità, è attuale. La copertina si può esporre in casa, incorniciare, usare impropriamente in mille modi. Chissà chi ha avuto la fortuna di tenersi quella con la banana sbucciabile e l’interno rosa… Insomma, poi costa due soldi, gnamo, lasciamo stare sto peer to peer, su. Che adesso alle ragazze piace, ma mettetelo su e non parlate di Lou Reed. Meglio preparare lo spritz con i salatini.

femme fatale


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Mousse alla banana

    Mousse alla banana

    10/07/2012 da Gaia in Dolci al cucchiaio, Dolci e dessert, Ricette Veloci, Ultimi Post with 0 Commenti Tempo Preparazione:10 minuti Tempo Riposo:2 ore Dosi:4... Leggere il seguito

    Da  Giulioplay
    CUCINA, RICETTE
  • U.S. Hard Rock Underground - Introduzione

    U.S. Hard Rock Underground Introduzione

    Nel 1967, quando il Rock scoprì il triangolo, la musica non fu più la stessa. I Cream e la Jimi Hendrix Experience, forti di un tasso virtuosistico mai... Leggere il seguito

    Da  79deadman
    MUSICA
  • 18 luglio 1988: Muore Nico

    luglio 1988: Muore Nico

    Il 18 luglio 1988 muore ad Ibiza Christa Paffgen, in arte Nico. La Paffgen, nata a Colonia nel 1938, è l’assoluta protagonista di un’esistenza straordinaria... Leggere il seguito

    Da  Dietrolequinte
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Ritratto di Nico, Femme Fatale

    Ritratto Nico, Femme Fatale

    Il 18 luglio di 24 anni fa, a soli 50 anni, moriva Nico, indimenticata cantante, attrice e modella tedesca.Un po’ di tempo fa la ricordai così…Il post di oggi ... Leggere il seguito

    Da  Athos Enrile
    CULTURA, MUSICA
  • Is there a literary underground?

    there literary underground?

    A century ago, in the 1990s, the only thing that interested me more than literature was heavy metal music. Before the Internet went mainstream, being into a... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Gelato light alla banana

    Gelato light alla banana

    250g+250g di ricotta* 100g di zucchero di canna** 2 bianchi d’uovo 400g di banane 50g+50g d’acqua succo di limone 1 cucchiaio di farina di carrube*** * Stessa... Leggere il seguito

    Da  Cucinaamoremio
    CUCINA
  • Clubs underground di Roma

    Clubs underground Roma

    Roma non vive solo di monumenti e storia ma ha anche un’animata vita notturna che non deluderà i viaggiatori nottambuli. Anche se sicuramente alla maggior... Leggere il seguito

    Da  Witzbalinka
    CULTURA, EVENTI, INFORMAZIONE REGIONALE, VIAGGI

Magazine