Magazine Cultura

Timeline delle invenzioni dal I al XVII secolo

Creato il 27 dicembre 2017 da Zonwu

Non è stato immediato compilare questo elenco di invenzioni tra il I secolo d.C. e il XVII secolo, per cui chiedo scusa anticipatamente per eventuali inesattezze o errori. Inviate le vostre segnalazioni e provvederò a correggere!

  • Invenzioni del I secolo d.C.
  • Invenzioni del II secolo
  • Invenzioni del III secolo
  • Invenzioni del IV secolo
  • Invenzioni del V secolo
  • Invenzioni del VI secolo
  • Invenzioni del VII secolo
  • Invenzioni del VIII secolo
  • Invenzioni del IX secolo
  • Invenzioni del X secolo
  • Invenzioni del XI secolo
  • Invenzioni del XII secolo
  • Invenzioni del XIII secolo
  • Invenzioni del XIV secolo
  • Invenzioni del XV secolo
  • Invenzioni del XVI secolo
  • Invenzioni del XVII secolo
I secolo d.C.
  • Eolipila: Erone di Alessandria inventa l’ eolipila, detta anche “motore di Erone”: si tratta di un motore mosso da due getti che espellono vapore, un’invenzione che ispirò motori a vapore e turbine idrauliche del millennio successivo.
  • Distributore automatico: nello stesso periodo, Erone inventa anche il primo distributore automatico della storia (distribuiva acqua benedetta in cambio di una moneta).
  • Mantici idraulici: l’inventore cinese Tu Shih inventa nel 31 d.C. i primi mantici idraulici per alimentare i forni di fusione del ferro.
  • Ombrello: Wang Mang inventa nel 21 d.C. il primo ombrello pieghevole, un oggetto inizialmente destinato ad un carro cerimoniale ma che successivamente verrà utilizzato su larga scala.
  • Estrazione mineraria idraulica: i Romani inventano un sistema per rilevare ed erodere oro dai depositi minerari sfruttando corsi d’acqua.
II secolo
  • Carriola: in una tomba a Chengdu, Cina, viene scoperta la prima carriola nota all’archeologia, risalente al 118 d.C.;
  • Sismometro: Zhang Heng, inventore e astronomo cinese, inventa nel 132 d.C. un sismometro basato sul movimento di un pendolo.
  • Catalogo stellare: Claudio Tolomeo compila un catalogo di tutte le stelle visibili ad occhio nudo.
  • Geografia di Tolomeo: Tolomeo redige un’opera che per i successivi 1300 anni sarà considerata la più completa rappresentazione del mondo abitato conosciuto. Nella Geografia si trovano anche tecniche di calcolo della latitudine e della longitudine e metodi per effettuare proiezioni cartografiche.
  • Carta: l’inventore cinese Cai Lun inventa nel 105 d.C. il primo metodo moderno per la produzione di carta.
III secolo
  • Stampa: sotto la dinastia Han nasce la stampa con blocchi di legno incisi;
  • Turbina ad acqua: sembra sia apparsa la prima volta sotto l’Impero Romano ed era utilizzata per la macinatura dei cereali.
  • Carro che punta a Sud: durante la Guerra dei Tre Regni, l’inventore Ma Jun realizza un carro su due ruote sormontato da una piccola statua che indicava costantemente il Sud indipendentemente dalla direzione del veicolo e senza sfruttare il magnetismo. Lo strumento serviva ad orientarsi nei cunicoli scavati sotto le città assediate.
  • Balestra a ripetizione: in Cina viene inventata la balestra a ripetizione.
  • Segheria: a Ierapoli viene costruita la prima segheria meccanizzata alimentata da una ruota ad acqua.
IV secolo
  • Mulinello da pesca: secondo le testimonianze letterarie cinesi, intorno al IV secolo d.C. viene inventato il primo mulinello da pesca, ma la prima rappresentazione grafica di questo strumento risale al 1195.
  • Perforazioni petrolifere: il primo pozzo per l’estrazione del petrolio è cinese e risale al 347 d.C.. Fu scavato utilizzando pali di bambù con teste di perforazione metalliche; nonostante la bassa tecnologia di questo impianto d’estrazione, i primi perforatori raggiunsero la profondità di ben 240 metri. Il petrolio veniva utilizzato come combustibile per la produzione di sale.
  • Staffe: sempre in Cina fanno la loro apparizione le prime selle munite di staffe.
  • Vetro dicroico: la Coppa di Licurgo è il primo esempio di “nanotecnologia”: il vetro dicroico che la compone è stato contaminato da nanoparticelle d’oro e d’argento per ottenere spettacolari effetti di luce.
V secolo
  • Collare per cavalli: i primi collari per cavalli, in grado di facilitare il compito di trascinamento di aratri o carichi pesanti, compaiono in Cina verso la metà del V secolo;
  • Carro che punta a Sud magnetico: Zu Chongzhi reinventa il carro sfruttando il magnetismo e senza la maggior parte della meccanica prevista per la versione precedente.
VI secolo
  • Fiammiferi: i cinesi inventano i primi fiammiferi a zolfo nel 577 d.C.
  • Carta igienica: la prima testimonianza dell’utilizzo di carta igienica risale al 589 d.C. sotto la dinastia Sui.
VII secolo
  • Fuoco greco: Kallinikos inventa (o introduce) un’arma incendiaria chiamata fuoco greco.
  • Banconota: sotto la dinastia Tang vengono introdotte le prime banconote per evitare i pesanti e voluminosi sacchi di monete di rame durante le grandi transazioni di denaro.
  • Porcellana: sempre sotto la dinastia Tang appare la prima vera porcellana nelle regioni settentrionali della Cina.
VIII secolo
  • Collare per cavalli in Europa: prima introduzione del collare per cavalli in Europa settentrionale.
  • Bustina da tè: le prime bustine da tè fanno la loro apparizione in Cina sotto la dinastia Tang: erano in carta piegata e cucita in modo tale da formare una busta in grado di preservare a lungo l’aroma e il gusto delle foglie.
IX secolo
  • Polvere da sparo: alcuni alchimisti cinesi della dinastia Tang scoprono la miscela per produrre la polvere da sparo durante la ricerca dell’ elisir dell’immortalità (per millenni i cinesi furono ossessionati dall’immortalità). La prima ricetta precisa scritta per la produzione di polvere da sparo risale all’ XI secolo, ma già un secolo prima fu impiegata per realizzare le prime armi esplosive o a razzo della storia.
  • Zero: viene inventato in India il concetto di zero come numero e non come simbolo di separazione. Lo zero viene impiegato nei calcoli e trattato come tutti gli altri numeri;
X secolo
  • Lancia di fuoco: la dinastia Song vede la nascita della prima arma da fuoco, un tubo di bambù (e successivamente di metallo) caricato con polvere nera in grado di sparare fiamme e schegge.
  • Fuochi d’artificio: inizialmente realizzati con involucri di bambù riempiti di polvere da sparo.
  • Aratro pesante: tra il X e l’ XI secolo appaiono in Europa i primi aratri pesanti, contribuendo sensibilmente all’aumento di popolazione registrato in questo periodo.
XI secolo
  • Caratteri mobili: nel 1088 in Cina viene pubblicata la prima opera stampata con il metodo dei caratteri mobili in ceramica.
  • Banconote: le banconote diventano di uso comune in Cina intorno all’anno 1024.
  • Bacino di carenaggio: il primo bacino di carenaggio sembra fare la sua comparsa nel 1068 in Cina.
  • Trasmissione a catena: l’inventore e astronomo Su Song inventa un sistema a trasmissione a catena per far muovere una sfera armillare e un orologio astronomico
XII secolo
  • Bussola navale: nel 1119 lo storico cinese Zhu Yu descrive l’utilizzo di una bussola ad acqua dotata di un ago metallico magnetizzato che galleggiava all’interno di una ciotola.
  • Cannone: risale al 1128 la prima scultura raffigurante un cannone un cannone.
  • Occhiali da sole: sembra che i primi occhiali da sole siano stati realizzati in Cina sfruttando piccoli pannelli di quarzo affumicato incastrati in una montatura.
XIII secolo
  • Razzi: in Cina vengono utilizzati i primi razzi militari a polvere da sparo.
  • Scappamento a corona e vèrghe: intorno al 1237 in Europa viene inventato il primo sistema di scappamento interamente meccanico, lo scappamento a corona e vèrghe;
  • Mina esplosiva: alcuni documenti storici risalenti al 1277 suggerirebbero il primo utilizzo di una mina esplosiva per fermare l’avanzata mongola verso Guangxi.
  • Occhiali da vista: i primi occhiali da vista sono probabilmente nati a Pisa nel 1286.
  • Cannone: prime testimonianze archeologiche della costruzione di cannoni di metallo e piccoli mortai dal peso contenuto, come il Cannone di Heilongjiang che risale probabilmente al 1288.
  • Polvere da sparo in Europa: Roger Bacon cita nel suo libro “Opus majus” del 1248 una ricetta per la preparazione della polvere da sparo.
XIV secolo
  • Astrario: Giovanni Dondi inventa un orologio astronomico meccanico mosso da pesi e in grado di calcolare i moti del Sole, della Luna e dei cinque pianeti conosciuti, indicando anche le ore di luce alla latitudine di Padova, l’ora e i minuti in gruppi di dieci.
  • Archibugio: antenato del moschetto, la prima testimonianza del suo impiego risale al 1364 in Lombardia, anche se probabilmente il termine “archibuxoli” si riferiva al tempo ai tiratori di schioppo, un piccolo cannone portatile.
  • Armi da fuoco in Europa: nel 1331 Cividale del Friuli fu attaccata utilizzando qualche tipo di arma da fuoco non meglio identificabile. I primi cannoni, simili a quelli cinesi, appaiono nel Vecchio Continente nel 1326 e la produzione sul suolo europeo sembra essere iniziata nell’anno successivo.
XV secolo
  • Caratteri mobili in metallo: nel 1454 viene stampata la Bibbia di Gutenberg, la prima opera in Europa stampata con questa tecnica.
  • Clavicembalo: verso la metà del secolo viene inventato il clavicembalo.
  • Grilletto: nel 1411 viene inventato il primo grilletto meccanico a frizione per armi da fuoco.
  • Whiskey: l’anno ufficiale della nascita del whiskey è il 1494.
  • Arma portatile ad avancarica: i fucili ad avancarica (prime forme di moschetto) fanno la loro prima apparizione intorno al 1475 in Italia e in Germania.
  • Anemometro: Leon Battista Alberti inventa il primo anemometro nel 1450.
XVI secolo
  • Orologio da tasca: Peter Henlein inventa nel 1510 il primo orologio tascabile.
  • Matita: la prima matita a grafite fu inventata nel 1565 da Conrad Gesner.
  • Bottiglia di birra:nel 1568 a Londra entra in circolazione la prima birra imbottigliata.
  • Proiezione di Mercatore: il cartografo Gerardo Mercatore crea nel 1569 una proiezione cartografica che verrà in seguito largamente impiegata per la realizzazione di mappe nautiche.
  • Macchina da maglieria: nel 1589, William Lee inventa a Parigi la prima macchina da maglieria per la produzione su larga scala di calze da donna.
  • Microscopio: anche se il dibattito sulla paternità di questo strumento è ancora aperta, il principale candidato come inventore del microscopio ottico a lente singola o composito (1590 circa) è l’olandese Zacharias Janssen (probabilmente realizzò lo strumento con l’aiuto del padre).
  • Teoria del contagio: Girolamo Fracastoro, collega di Copernico e professore di logica all’Università di Padova, pubblica nel 1546 il “De contagione et contagiosis morbis” (Sul contagio e sulle malattie contagiose), il primo trattato a descrivere il contagio da parte di germi patogeni.
  • Termometro galileiano: Galileo Galilei crea il primo termometro ad ampolla (probabilmente nel 1593), un termometro ad acqua e alcool.
XVII secolo
  • Telescopio: la prima traccia scritta di un telescopio è un brevetto del 1608 registrato in Olanda da Hans Lippershey. Nel 1609 Galileo produsse una sua versione del telescopio a rifrazione.
  • Barometro ad acqua: Giovanni Battista Baliani inventa nel 1641 il primo barometro ad acqua, probabilmente l’evoluzione di uno strumento già in uso durante i viaggi esplorativi nelle Americhe.
  • Barometro a mercurio: Evangelista Torricelli crea intorno al 1643 il primo barometro a mercurio, chiamato anche “tubo di Torricelli”.
  • Bastoncini di Nepero: Giovanni Nepero, matematico, astronomo e fisico scozzese, inventa nel 1617 uno strumento di calcolo in grado di facilitare l’esecuzione di moltiplicazioni.
  • Pascalina: Blaise Pascal inventa l’antenato della moderna calcolatrice nel 1642. La Pascalina consentiva di addizionare e sottrarre numeri composti da massimo 12 cifre.
  • Velocità della luce: nel 1676 l’astronomo danese Ole Rømer è il primo ad effettuare una misura quantitativa della velocità della luce.
  • Pentola a pressione: Denis Papin inventa nel 1679 la pentola a pressione brevettandola con la descrizione «Il qui presente “digestore” rende digeribili molte quantità di cibi, tra cui le carni più dure».
  • Pompa pneumatica: Otto von Guericke inventa nel 1650 la prima pompa pneumatica in grado di creare il vuoto impiegato nel celebre esperimento degli “emisferi di Magdeburgo”.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines