Magazine Informatica

TIMorati di Dio.

Creato il 23 dicembre 2017 da Marte @CPiramidale
TIMorati di Dio.
Da Agosto, abbiamo svariati problemi con il telefono fisso. Detto questo, siete curiosi di ascoltare il delirante racconto di questa interminabile odissea???
Si!? Allora mettetevi comodi ed aprite il sacchetto dei "pop-corn". Si va ad incominciare!!! :)
All'incirca cinque mesi fa, abbiamo iniziato a notare che la nostra linea fissa si comportava in modo alquanto bizzarro. Spesso e volentieri, capitava che il telefono facesse uno squillo per poi zittirsi immediatamente... "Mah! Sarà qualcuno che ha sbagliato numero...", pensavamo.
Poi, verso i primi di Settembre, un'amica di famiglia contatta mia madre sul cellulare: "WE! Ma sei sempre in giro!!! Com'è che ti chiamo a casa e non ti trovo mai?!". Mia mamma casca dalle nuvole. "A dire il vero siamo sempre a casa...", le risponde. "AH! Allora il tuo telefono non funziona!!!".
...E difatti, ci accorgiamo che la linea è tragicamente muta.
Contattiamo l'"155" (il nostro gestore era "Wind Infostrada") e segnaliamo il disservizio. "I tecnici risolveranno il problema entro tre giorni lavorativi!", mi informa puntualmente una gentile centralinista rumena. Straordinariamente, dopo appena un paio di ore la linea funziona di nuovo...
MIRACOLO!
Mai riparazione fu più solerte, nella storia della telefonia! :D
...Fatto sta che tre giorni dopo la linea si ammutolisce di nuovo, in concomitanza di una giornata durante la quale ha piovuto a "seci reversi"...

TIMorati di Dio.

"SHAUN!!!".


Mentalmente, colleghiamo i due eventi e giungiamo ad una conclusione: il problema è in qualche modo legato all'umidità...
Richiamiamo l'assistenza ed in un paio di giorni il disguido si risolve. Solo che ci sorge un amletico dubbio: c'è veramente stato un intervento tecnico risolutore o, molto più semplicemente, un fantomatico "qualche cosa" (che prima era bagnato...) s'è asciugato in maniera spontanea, riprendendo così a funzionare normalmente senza necessitare di alcuna ingerenza umana?!
Io, che per natura sono molto scettico, propendo per la seconda ipotesi... Inoltre, un ulteriore cruccio mi attanaglia: il nostro gestore telefonico è "Wind Infostrada", ma la rete e le infrastrutture sono pur sempre roba "Sip/Telecom/Tim"... Non è che i diversi operatori si fanno la guerra anche sul piano dei disservizi, ignorando e/o ritardando gli interventi sulle linee gestite dalla concorrenza?!
Nelle settimane successive il problema si ripresenta altre tre volte... Morale: quando piove TRAC! Il telefono fa inevitabilmente le bizze!!!
...E tra una segnalazione di guasto e l'altra, finalmente il Marte ha l'intuizione giusta, indispensabile per capire quantomeno la natura tecnica del problema. Della serie: era un uggioso giorno di pioggia ed il vostro baldo anfitrione verde si trovava ad un paio di metri dall'apparecchio telefonico disfunzionale, quando... DRIN!!! Uno squillo e poi il nulla, come al solito. Tuttavia, quel giorno il Marte ha una brillante idea: sollevare ugualmente il ricevitore... DALL'ALTRA PARTE DELLA CORNETTA, UN RISPONDITORE AUTOMATICO "WIND" HA INIZIATO DA UNA DECINA DI SECONDI BUONI UN SOLILOQUIO, PARLANDO AL NULLA!!!
Il Marte guarda stralunato l'apparecchio. Possibile che il telefono con la cornetta abbassata, abbia risposto da solo alla chiamata?! Questo spiegherebbe gli squilli singoli...
"Internet" mi chiarisce il dubbio (vivaddio, l'"ADSL" ce l'abbiamo su una linea telefonica diversa...): si tratta di un cosiddetto "problema di basso isolamento" della linea. In soldoni, sugli isolanti di un palo telefonico oppure all'interno di un armadio ripartilinea, a volte si verifica una dispersione di energia che si scarica a terra. Quando questo accade all'arrivo di una chiamata, il calo di tensione inganna il sistema (che lo interpreta come un ricevitore sollevato...) e la chiamata parte in automatico anche con la cornetta abbassata! Morale: chi chiama non sente più nulla (ed inizia a pagare la chiamata! :P), chi riceve sente solo il primo squillo...
Nel nostro specifico caso, quando piove poco il telefono va in "autorisposta". Quando piove "che Dio la manda", salta tutto e se ne riparla tra un paio di giorni, col bel tempo... :D
...E fu così che il Marte fu finalmente in grado di spiegare per filo e per segno il problema ai centralinisti rumeni, con i quali aveva ormai stretto amicizia... :P

TIMorati di Dio.

"Salve, sono Irina di Romania. Come posso aiutarla?".


...Ma nonostante tutti i nostri sforzi e la precisione delle segnalazioni, i tecnici "Telecom" allertati da "Wind" non si sono mai visti né sentiti, tant'è che mio padre ha infine perso le staffe. Risultato!? Procedura di rientro in "Telecom", nella vana speranza che essere direttamente clienti del gestore materiale della rete significhi altresì maggior solerzia nella risoluzione dei guasti...
...E di solerzia "Tim", da un certo punto di vista, devo ammettere che ne abbiamo vista fin troppa! ...Ma solo ed esclusivamente da parte dei COMMERCIALI dell'operatore!!! ...A cominciare dall'invio del nuovo contratto, che è arrivato in meno di 48 ore via corriere espresso. ...E dopo la sua stipula, si sono altresì susseguite svariate decine di altre telefonate di contatto per la conferma dei dati, compreso un inedito tentativo di truffa perpetrato da un presunto subappalto di "TIM" che voleva convincere mio padre che non c'era alcun modo di rientrare senza cambiare il numero di telefono, in quanto non potevano allacciare la fibra ottica (che non ci interessa!!!).
Temporeggiando, abbiamo successivamente scoperto che sovente questi buontemponi cercano con l'inganno di indurti a spendere un centinaio di €uro a capocchia, sui quali si prendono le commissioni... Che poi, se mi cambi il numero fisso, tanto vale che mi stacchi il telefono! Senza contare che tra il "B&B" di mia madre ed il mio lavoro, ci provochi un danno che metà basta!!!
Ad ogni modo, tira picchia e mena, arriviamo alla fatidica mattina del 21 Dicembre.
Veniamo contattati da un tecnico "Telecom" che ci avvisa che stanno materialmente provvedendo al cambio di operatore. In giornata staccano la linea ed il giorno 22 ce la riallacciano, probabilmente in mattinata...

TIMorati di Dio.

"Ha, ha ha!!!". :D


Sono all'incirca le 15:00 di Sabato 23 Dicembre. Domani è la vigilia. Poi c'è il "Natale". Il 26 è "Santo Stefano". Infine mettiamo in conto anche un paio di giorni di ponte, visto l'imminente Capodanno. ...E NOI SAREMO ANCORA QUI, CON IL TELEFONO CHE NON FUNZIONA (al netto degli operatori del "187" che nel mentre ti dicono tutto ed il contrario di tutto, compreso un drammatico: "Eh, cosa vuole, deve portare pazienza. Per queste cose ci vuole anche un mese!!!").

"Piove sul bagnato", è proprio il caso di dirlo!!! :D

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :