Magazine

Tocco di rosa su fondo verde...zuppa di verdure con mantecato di salmone

Creato il 14 gennaio 2011 da Matteosignani
L'idea di "controcorrente" mi è piaciuta, per movimentare il relax dopo le feste natalizie ci voleva un bello sprint creativo; pensando a una situazione nordica e invernale spero di essere riuscito a colpire la fantasia, l'occhio e il gusto di chi vorrà provarla.Grazie a presto e in bocca al lupo a tutti, matteo.
Tocco di rosa su fondo verde...zuppa di verdure con mantecato di salmone
ingredienti per 3 persone:5 asparagi, tagliati a dadini2 patate, tagliate a dadiniuna manciata di funghi champignon, tagliati a scaglie1/2 cipolla, tagliata a rondelle1/2 sedano-rapa, tagliato a dadini200 gr di salmone fresco pulitolatte interoformaggio parmigiano grattato 1 cucchiaiofarina 1 cucchiaioaglio arrostito 1 spicchioolio evo, sale e pepe
il Procedimento:1. Il mantecato di salmone: mettere il salmone in un pentolino con un bicchiere di latte e a fuoco dolce cuocerlo fino a che non sarà completamente disfatto e il latte assorbito; fuori dal fuoco aggiungere il formaggio,  la farina e l'aglio: mescolando bene il risultato sarà una purea di buona consistenza, aggiustare di sale e pepe, conservare in frigo.2. La zuppa: in un pentolone di acqua fredda iniziare a cuocere le verdure, partendo dalle più dure; calcolando che ci vorranno circa 30' io ho seguito questo criterio: 0' patate, +7' sedano rapa, +14' patate, +21' cipolla, +28' asparagi, gli ultimi due minuti tutte assieme, per correggere di sale e pepe.
il Servizio:Con il mantecato di salmone preparare una chenelle per ciascun commensale, scaldare al micro, impiattare la zuppa bollente e le verdure e mettere in ciascun piatto una chenelle; finire con olio evo a filo, pepe macinato.
p.s. alcune osservazioni: il salmone l'ho scelto fresco,  non affumicato perchè non mi piace sentire "il fumo" nei cibi cotti, mi dà l'idea di aver fatto bruciare la pentola; l'aglio lo faccio abbrustolire quando ho il forno caldo, in modo da averne sempre un pò pronto, ha un gusto meno forte ma sa lo stesso di aglio. Sono solo fissazioni personali: ognuno può provare altre varianti (scusate la pedanteria).
con questa ricetta partecipo al contest controcorrente della renna in cucina

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog