Magazine Sport

Torino e Napoli ci provano ma non pungono: finisce 0-0

Creato il 06 ottobre 2019 da Il Blog Dello Sportivo @blogdsportivo

Si conclude senza reti la sfida dell’Olimpico Grande Torino. Poche emozioni: nel primo tempo vanno vicini al gol Mertens e Ansaldi, nella ripresa è LLorente a divorarsi il gol del vantaggio da due passi. Brutto infortunio per Hysaj, costretto a lasciare il campo al 32′ dopo avere sbattuto la testa al suolo a seguito di una brutta caduta

FORMAZIONI:

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Lyanco; Ansaldi, Baselli, Rincon, Lukic, Laxalt; Verdi, Belotti. All. Mazzarri.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj; Ruiz, Allan, Zielinski, Lozano; Mertens, Insigne. All. Ancelotti.

CRONACA:

Gara ben preparata tatticamente da Mazzarri, che ha rischiato poco nella prima frazione, subendo però l’iniziativa del Napoli, andato al tiro in più occasioni rispetto al suo Torino. Bene Fabian Ruiz da una parte, bene Sirigu dall’altra, attento sulla conclusione dello spagnolo e sui tentativi di Mertens.

Ritmi ancor più bassi nella ripresa, che ha visto il Torino più deciso a mettere in difficoltà Meret, decisivo su un colpo di testa dell’ex Verdi. Il portiere azzurro era salito in cattedra, cominciando a lavorare in vista della possibile palma di migliore in campo, anche sul finire della prima frazione, superandosi su una conclusione di Ansaldi. La girandola di cambi azzurra, con Llorente e Callejon in campo dopo che nel primo tempo era stato Ghoulam a subentrare dopo l’infortunio capitato ad Hysaj, non ha portato a grosse novità per il team Ancelotti, ancora deludente e poco voglioso, lontano dalla miglior forma. Pollice giù sia per Lozano che per Insigne, spaesati per tutta la durata del loro match. Il Torino raggiunge la doppia cifra, il Napoli sale a tredici punti: operazione inseguimento ad Atalanta, Inter e Juventus nelle prossime giornate.

⏱ 90’+4’ | Full Time
⚽ #TorinoNapoli 0-0
🏆 #SerieATIM
💙 #ForzaNapoliSempre pic.twitter.com/O8EgctbBVd

— Official SSC Napoli (@sscnapoli) 6 ottobre 2019


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog