Magazine Attualità

Torna a giugno la Torino Fashion Week ai Murazzi

Creato il 16 giugno 2017 da Retrò Online Magazine @retr_online

Dal 27 giugno al 3 luglio torna la Torino Fashion Week (TFW) ai Murazzi del Po, kermesse di moda internazionale organizzata da Tmoda con il patrocinio del Comune di Torino. Saranno 65 gli stilisti che saranno presenti ai Magazzini Devalle dei Murazzi per l'occasione. Tra gli ospiti sarà anche presente l'Islamic Fashion and Design Council, che si occuperà di premiare i suoi migliori designer con il Luxury Award. I primi quattro classificati saranno scelti da una giuria formata, tra gli altri, da Yamna Aghrib, Brand Ambassador LVMH, e Djamila Kerdoun founder del Sommet International de la Mode (SIM). Il primo classificato avrà l'opportunità di sfilare proprio al SIM e potrà presentare le proprie creazioni ai più importanti brand di fashion luxury. Pochi sono gli stilisti italiani, mentre la maggior parte proviene da ogni parte del mondo: Europa, Asia, America del Nord e America del Sud si incontrano nella capitale dell Olimpiadi 2006 per dare voce a una nuova cultura della moda.

I protagonisti della Torino Fashion Week saranno giovani stilisti emergenti che, con il loro approccio fresco e internazionale, dimostrano l'appartenenza a una nuova cultura dell'imprenditorialità fatta di multiculturalismo, creatività e globalizzazione, ma senza commettere l'errore di cadere nella semplice omologazione. La particolarità dell'edizione 2017 sarà la Modest Fashion, l'evento che prevede anche una parte della manifestazione interamente dedicata alla moda islamica, a cui parteciperanno 31 stilisti, prevalentemente donne.

L'organizzazione prevede anche una serie di incontri: la Torino Fashion Week, in collaborazione con Unioncamere Piemonte, presenta il Torino FashionMatch, degli incontri B2B, ela mostra dedicata al Modest Fashion e l'incontro "Dall'Islam all'Italia, la moda etica", collaborando con il Circolo del Design. Sarà invece lo IED di Torino a inaugurare la manifestazione, sfilando con dei progetti di emerging fashion designer. I temi trattati saranno i più diversi, dalla moda all'imprenditoria all'innovazione. Si parlerà infatti, tra il resto, di luxury management, servizi di digitalizzazione per le imprese del fashion e consigli per le startup per creare nuovi business models e dare vita ai nuovi trend.

Ha dichiarato Chiara Appendino, sindaco di Torino, a proposito della Torino Fashion Week: " "Nel distretto piemontese sono molti gli atelier dove vengono ideati, disegnati e prodotti capi, accessori e gioielli portacolori del made in Italy nel mondo. Dalle botteghe ai laboratori agli studi più creativi, le imprese di eccellenza del fashion formano un connettivo del tessile e delle griffe legato al gusto che sa coniugare sapientemente tradizione e laboriosità e rappresenta la dimensione locale sui mercati internazionali, con un ritorno economico di assoluta importanza. Nell'ultima edizione del Tief, il Turin Islamic Forum, ad esempio, abbiamo constatato come l'eccellenza artigiana possa diventare ambasciatrice del saper fare piemontese. Sono queste le ragioni che mi portano ad affermare con determinazione che per lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio sia strategica una forte alleanza con quello che è considerato a tutti gli effetti il tessuto aggregante del sistema produttivo, una spina dorsale economica e manifatturiera che è elemento di congiunzione con il mercato globale."

Torna giugno Torino Fashion Week Murazzi

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :