Magazine Media e Comunicazione

Tornano su DAZN le interviste ai personaggi dello sport con «Linea Diletta»

Creato il 17 settembre 2019 da Digitalsat
Tornano su DAZN le interviste ai personaggi dello sport con «Linea Diletta»

Tornano su DAZN le interviste ai personaggi dello sport con «Linea Diletta»Dopo il successo della prima stagione, torna Linea Diletta, il format di interviste ideato da DAZN, che lo scorso anno ha conquistato gli appassionati di calcio e non solo, raccontando i personaggi dello sport nazionale e internazionale lontano dai campi di allenamento e dalle sale stampa.

Ogni mese Diletta Leotta porterà una star dello sport a rivelare il suo lato più "unconventional" in città o luoghi legati alla propria vita personale, con domande che mai nessuno si è permesso di rivolgere e test inediti e divertenti.

La nuova stagione di "Linea Diletta" inizia mercoledì 18 settembre su DAZN. Per il primo appuntamento con il nuovo ciclo di interviste, Diletta Leotta navigherà le acque della costa ligure a bordo di uno yacht. Assieme a lei il capitano della Sampdoria, e capocannoniere dell'ultima stagione di Serie A, Fabio Quagliarella, che si racconterà senza filtri, rivelando aspetti segreti e aneddoti divertenti della sua carriera e parlando anche della sua principale passione oltre al calcio: il mare.

ATTIVA IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019 - DAZN offre agli appassionati di calcio e di altri sport la possibilità di provare il servizio, sfruttando il primo mese di prova gratuita. Per avviare il periodo di prova è necessario andare sul sito di DAZN. Dopo aver inserito nome, cognome, indirizzo email e creato una password, bisognerà selezionare un metodo di pagamento (questa opzione servirà solo per coloro che decidessero di proseguire). Nessun importo verrà addebitato per il primo mese e l'utente potrà decidere di disdire l'abbonamento in qualsiasi momento. Dopo il primo mese gratuito il costo del servizio di DAZN sarà € 9,99 al mese ma ci sarà comunque la possibilità di cancellarsi in qualsiasi momento


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog