Magazine Cucina

TORTA MELE e NOCCIOLE (una rondine non fa primavera, ma una torta alle mele fa subito autunno)

Da Martina Bertuccelli @CucchiaioGiallo

L'autunno sta tardando ad arrivare
Qui a Milano si sta comodamente in mezze maniche.
Niente foglie gialle e arancioni.
Niente copertina di pile sulle gambe sul divano.
Però con una torta mele nocciole e cannella un po' di autunno arriva subito.
(Anche se dopo aver acceso il forno nel mio piccolo grande monolocale, ho dovuto tenere la finestra aperta per ore per far ritornare una temperatura accettabile.)
TORTA MELE e NOCCIOLE (una rondine non fa primavera, ma una torta alle mele fa subito autunno)
INGREDIENTI (per una teglia di 22 cm di diametro)
  • Burro 130 gr
  • Zucchero a velo 140 gr (*)
  • Cannella/Vaniglia/scorza di limone (scegliete il profumo che preferite, io ho messo la mia adorata cannella)
  • Uova 110 gr (2 uova di medie dimensioni)
  • Tuorli 55 gr (tre tuorli di medie dimensioni)
  • Farina 130 gr
  • Polvere di nocciole 50 gr
  • Lievito 5 gr 
  • Sale 1/2 cucchiaino (che tanto lo so, anche se vi scrivo i grammi non lo pesate)
  • Mele 4-5 (io ho usato mele rosse, ma potete scegliere anche un'altra tipologia; non vi consiglierei le mele verdi, forse troppo acidule e croccanti per essere messe all'interno dell'impasto di una torta)

(*) VIETATO, ripeto vietato!, usare zucchero a velo vanigliato!
Perchè? Perchè è una porcheria. Non c'è altro da aggiungere.
Anzi forse un giorno aggiungeremo qualcosa, ma non è oggi quel giorno.
TORTA MELE e NOCCIOLE (una rondine non fa primavera, ma una torta alle mele fa subito autunno)
PROCEDIMENTO
Unite il burro (a temperatura ambiente), lo zucchero a velo e la cannella (o la vaniglia o la scorza di limone) e montate con le fruste elettriche o con la planetaria fino a che il burro non sarà chiaro e spumoso.
A questo punto aggiungete i tuorli e successivamente le uova, a cui avrete unito il sale, mescolando bene, appena dieci secondi prima di utilizzarle.
Quando aggiungete i tuorli e le uova dovrete procedere così: aggiungetene uno, fate assorbire bene e solo allora aggiungete il secondo, e così via.
A questo punto aggiungete con movimenti dal basso verso l'alto la farina, la polvere di nocciola e il lievito, che avrete precedentemente miscelato e setacciato.
Infine aggiungete delicatamente tre mele (se di medie dimensioni, altrimenti 2 grandi), sbucciate e tagliate a cubetti.
Versate nella teglia, imburrata e foderata con carta forno, finite con delle fette sottili di mela e con della granella di nocciole (io mi sono dimenticata di metterla, ma ci starà sicuramente bene).
Infornate in forno statico preriscaldato a 180°C, per circa 35-40 minuti.
Se siete incerti sulla cottura, c'è sempre il buon vecchio stuzzicadenti.
Inutile dire che più le mele sono dolci e profumate e più la torta sarà buona e gustosa.
Io andavo sul sicuro con le mele di Aism, le mele per sostenere la ricerca contro la sclerosi multipla.
Le mele erano deliziose e la torta è venuta ancora più buona, perchè nel suo piccolo, ha aiutato la ricerca.
TORTA MELE e NOCCIOLE (una rondine non fa primavera, ma una torta alle mele fa subito autunno)

Smartie(che aspetta l'autunno)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog