Magazine Cucina

Tortellini fritti ripieni di Capocollo di Calabria DOP e formaggio cremoso

Da Betta86boss @Elisabe75538027

Ecco la mia seconda ricetta realizzata per il progetto indetto dall’ Istituto Salumi Italiani Tutelati (ISIT): “Food blogger: la migliore ricetta a base di salumi DOP/IGP.
Il grande protagonista a marcio DOP è il Capocollo di Calabria, una delle grandi prelibatezze Italiane tutelate dall’ISIT.

IMG_3765

Come per la prima ricetta che ho creato per questo contest (Millefoglie di Coppa Piacentina DOP e musse al Caprino), anche questa volta ho scelto di realizzare un antipasto/finger food: un piccolo tortellino di pasta fresca all’uovo, fritto, ripieno di Capocollo di Calabria DOP e formaggio cremoso.
Da assaporare ancora caldo: la croccantezza della frittura è il guscio che racchiude il sapore deciso e leggermente piccante del Capocollo, che viene a sua volta avvolto dalla cremosità del formaggio sciolto grazie al calore della cottura.

IMG_3760

Ho servito il tortellino su una crema realizzata con la robiola, qualche fogliolina di basilico e prezzemolo, e qualche goccia di grappa.

Per ulteriori informazioni riguardo l’ ISIT e la storia dei salumi che ho ricevuto, cliccate qui.

Ecco la mia ricetta:
Pasta all’uovo:
– 200 gr di farina di semola di grano duro
– 2 tuorli ed 1 albume
– 1 pizzico di sale
– Un filo di olio evo

Ripieno del tortellino:
– 100 gr di Capocollo di Calabria DOP tagliato a pezzettini
– 100 gr di formaggio Fiocco di Langa

Olio di semi di girasole da utilizzare per friggere

Crema:
– 150 gr di Robiola
– 1 cucchiaio di latte
– Qualche foglia di Basilico e di Prezzemolo
– 2 cucchiaini di Grappa bianca

Preparare il tortellino: disporre la farina sul piano di lavoro e creare un foro al centro. Disporre al centro le uova, il sale e l’olio. Impastare insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto. Se la pasta dovesse risultare dura, aggiungere un pochino di acqua. Se, al contrario, dovesse risultare troppo morbida, aggiungere altra farina fino a raggiungere la consistenza corretta.
Formare una palla ed avvolgerla nella pellicola trasparente. Far riposare in frigor per 30 minuti.

Estrarre la pasta dal frigor e stenderla utilizzando l’apposita macchina, oppure, utilizzando il mattarello, fino a ricavare delle sfoglie di un paio di millimetri di spessore. Utilizzando la rotella a zig-zag, creare dei quadratini di piccole dimensioni e disporre al loro centro del Capocollo e del formaggio Fiocco di Langa. Chiudere il quadratino a triangolo e formare il tortellino. Disporre i tortellini su un vassoio di cartone e ricoprire con un canovaccio.

IMG_3752

Preparare la crema disponendo nella bacinella del frullino ad immersione la robiola, le foglioline di basilico e prezzemolo, il cucchiaio di latte e la grappa. Emulsionare tutti gli ingredienti insieme. Filtrare il composto con un colino in modo da eliminare le eventuali parti di basilico e prezzemolo che non si sono tritate bene. Disporre la crema negli appositi contenitori da finger food.

IMG_3758

Scaldare l’olio di semi di girasole in una padella ampia e friggere i tortellini per un minuto circa e scolarli su carta assorbi fritti. I tortellini saranno cotti quando risulteranno dorati.
Disporre un tortellino su ogni cocottina contenente la crema alla robiola.
Servire i tortellini ancora caldi.

IMG_3759

Enjoy your fried Tortellini with Capocollo di Calabria DOP.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines