Magazine Informazione regionale

TRA, Fabbio annuncia (senza dettagli) il nuovo piano di bonifica

Creato il 13 luglio 2011 da Lapulceonline

teatro regionale alessandrino, tra, comunaleE’ di ieri l’annuncio del sindaco di Alessandria, Piercarlo Fabbio, secondo cui oggi verrebbe reso noto il nuovo piano di bonifica del Teatro Regionale Alessandrino. Ed è proprio oggi che- almeno in teoria- la cittadinanza dovrebbe venire a conoscenza di tutti dettagli a riguardo, compresi nomi, cognomi e ditte che si occuperanno della nuova fase di pulizia dei locali a seguito di una probabile riunione del Consiglio d’Amministrazione. Pochi, per ora, i dettagli e le informazioni forniti. Eppure le parole di Fabbio secondo cui ci sono buone possibilità che le operazioni di bonifica vengano nuovamente affidate alla Switch 1988 ( l’azienda ritenuta responsabile del disastro amianto) fanno già discutere i diretti interessati, a partire dal comitato “Ridatecilteatro”.

Il primo cittadinoaveva infatti dichiarato ieri: “La ditta (la Switch 1988, ndr) si è dichiarata disponibile a restituire i locali così come li ha trovati. Una disponibilità che ci farà risparmiare 2 milioni di euro. Il Comune non sta scegliendo nessun soggetto, chiede solo di riavere il teatro nelle stesse condizioni in cui lo aveva affidato alla Switch”.

Immediata dunque la reazione del comitato, composto principalmente da cittadini che da ormai un anno si occupano del travagliato “caso TRA”: “La Fondazione Teatro Regionale Alessandrino non ha un bilancio”, hanno specificato Margherita Bassini e Piera Rosi, ” la bonifica quindi come andrà avanti e a quali costi? I lavori verranno davvero affidati a chi ha causato il danno e la dispersione di amianto? Il piano industriale esiste o no?”. E quindi l’affondo: “Chiediamo che gli inquisiti si dimettano dalle cariche come scelta di responsabilità. Il tavolo tecnico esiste ancora? E se sì, non sarebbe opportuno affidare la guida a persone autorevoli sotto il profilo scientifico e culturale, superando la figura di Elvira Mancuso, presidente del TRA?”.

Naturalmente le due rappresentanti del comitato si riferiscono alle vicende giudiziarie che pendono sulla testa dei vertici del TRa, compresa Elvira Mancuso stessa, accusata di abuso d’ufficio assieme al consigliere del TRA e presidente Amag Lorenzo Repetto, all’assessore alla Cultura del Comune di Valenza, Paola Bonzano e il presidente del collegio dei revisori dei conti Gianni Cazzulo, a seguito della famigerata riunione a porte chiuse e senza voto di maggioranza del giugno 2010, in cui si riconfermò la Switch  a capo dei lavori di bonifica.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :