Magazine Attualità

Trattativa Stato-Mafia: indagato l' ex ministro della giustizia Conso

Creato il 13 giugno 2012 da Nottecriminale9 @NotteCriminale
Trattativa Stato-Mafia: indagato l' ex ministro della giustizia ConsoOggi per il novantunenne ex ministro della Giustizia Giovanni Conso è arrivato un avviso di garanzia. Sentito dai pm sulla revoca del carcere duro a oltre 300 mafiosi, disse di "avere agito in solitudine", versione, quella di Conso, che però non ha convinto i magistrati che proprio nell'alleggerimento del 41 bis vede uno dei punti oggetto del ''dialogo'' tra parte delle istituzioni e Cosa nostra. Ad essere indagato nell'ambito della trattativa Stato e mafia per false informazioni a pubblico ministero non è il solo.
Oltre al boss Giovanni Brusca (che deve rispondere all'accusa di violenza o minaccia a corpo politico, amministrativo o giudiziario dello Stato), nel registro degli indagati, si iscrivono anche l'ex ministro dell'Interno, Nicola Mancino (per falsa testimonianza) e Calogero Mannino (per violenza o minaccia a corpo politico dello Stato).
Nicola Mancino, pare sapesse della trattativa che prevedeva di cedere al ricatto dei boss in cambio della rinuncia all'aggressione terroristica e ai progetti di uccisione di altri uomini politici.

Etichette:

ex ministro della Giustizia, Giovanni Conso,Trattativa Stato-Mafia, Giovanni Brusca,ex ministro dell'Interno, Nicola Mancino, senatore, Calogero Mannino


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :