Magazine Diario personale

Tre libri sotto l’ombrellone

Da Shadowriter1303

L’estate è un periodo nel quale riesco a leggere più ore durante la giornata, di solito sono impegnato a studiare, ed ho l’opportunità di finire più di qualche arretrato. Quest’anno sono sicuro che mi confronterò almeno con questi tre (spero anche qualcuno in più).

1 – Hap & Leonard (Lansdale)

Tre libri sotto l’ombrellone

Non ho mai letto nulla di Lansdale ma avevo nel “mirino” questa raccolta da un po’ di tempo. L’autore è un personaggio particolare che coltiva interessi tutti diversi tra loro: archeologia, storia, arti marziali per dirne alcuni. Si tratta di tre romanzi, dai quali è stata tratta anche una serie tv, che non ho visto, che mi hanno sempre attirato per l’ambientazione: il Texas. Non so nemmeno perché evoca in me paesaggi sterminati e solitari che sembrano usciti da un film western di tanti anni fa. Luoghi nei quali potrebbe accadere qualsiasi cosa. I due protagonisti non sembrano proprio due cowboy, anzi, e proprio per questo sono interessanti e pronti ad esprimere l’estro creativo del loro “padre letterario”. Del resto un motivo ci sarà se la raccolta prende il loro nome.

2 – Vita e destino (Grossman)

Tre libri sotto l’ombrellone

Questo è il grande capolavoro di Grossman, al quale ha lavorato per dieci anni. Inevitabilmente l’esperienza al fronte, come corrispondente di guerra, è stata fondamentale nella stesura di questo romanzo che prende avvio durante la battaglia, decisiva, di Stalingrado. La vicenda narra di storie comuni che, però, dipingono un quadro ampio e variegato che ci racconta dell’Unione Sovietica del tempo. E pensare che potevamo non leggere mai tutto questo per colpa della censura che voleva distruggere il manoscritto, consegnandolo per sempre all’oblio. Così acquista ancora più valore la lettura di quest’opera che reputo importante se si vuole conoscere meglio questo periodo turbolento e sanguinoso della storia.

3 – Mao (Jung Chang)

Tre libri sotto l’ombrellone

Non sono d’accordo con la dicitura che potete leggere nella parte superiore della copertina. Credo che sia difficile ritenere Mao un mito ma è indubbio che sia stata una personalità eccezionale della quale voglio sapere di più. Sono appassionato di storia e, ancor di più, voglio comprendere meglio la contemporaneità nella quale viviamo e la Cina è uno Stato che gioca un ruolo di primissimo piano e non possiamo ignorarla. Ho pensato quindi di cominciare a capire meglio la figura che ha segnato la storia recente di questo paese.

E voi cosa leggerete?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :