Magazine Società

Truffe telefoniche e impiegati gas falsi, numerose segnalazioni a Cunardo

Creato il 22 gennaio 2019 da Stivalepensante @StivalePensante

Continuano anche nell'Alto Varesotto, episodi relativi a " truffe sia porta a porta che a mezzo telefonico " che da tempo sono sotto i riflettori delle forze dell'ordine, che periodicamente stanno sensibilizzando tutta la popolazione per far conoscere maggiormente il fenomeno, con l'obiettivo di tutelare i cittadini e di dare loro consigli utili per la prevenzione.

Così, ieri, sulla Pagina Facebook istituzionale del comune di Cunardo, nel giro di poche ore sono comparsi due post che avevano l'obiettivo di informare i cittadini per avvisarli di questo potenziale pericolo e metterli in guardia.

" Due famiglie di Cunardo - si legge nel primo avviso - sono state contattate dai 'soliti ignoti' che, spacciandosi per parenti in difficoltà, hanno chiesto cifre importanti di denaro. Si tratta di personaggi abili e informati che fanno leva sulla sensibilità dei 'nonni'. I carabinieri sono stati avvertiti ma... non fidarsi è meglio...".

"Come se non bastessero le telefonate fasulle - si legge in un altro post -, oggi anche gli installatori di dispositivi per rilevare le fughe di gas. Non si tratta di dispositivi obbligatori. Attenzione a non aprire a 'pseudo-addetti'". "È fondamentale stare attenti e fare passaparola, soprattutto con i più anziani", commenta l'assessore Paolo Bertocchi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog