Magazine Africa

Tunisia:il partito Qalb Tounes chiede la formazione di un governo di "salvezza"

Creato il 13 gennaio 2020 da Marianna06

Immagine correlata

Il partito tunisino Qalb Tounes ha chiesto "la formazione di un governo di salvezza nazionale che soddisfi le aspettative dei tunisini senza esclusione e che favorisca l'interesse nazionale". La formazione politica laica, guidata dall'uomo d'affari ed ex candidato alle presidenziali Nabil Karoui (foto), chiede "un governo che adotti un programma ben definito per rilanciare l'economia nazionale, combattere la povertà e l'emarginazione delle categorie e delle regioni sociali e raggiungere la giustizia sociale", secondo quanto si legge in una dichiarazione ufficiale. La nota sottolinea che la richiesta "fa parte dell'iniziativa politica" annunciata dopo la sessione plenaria di venerdì scorso del parlamento, durante la quale il governo proposto del premier Habib Jemli non ha ottenuto la fiducia. Qalb Tounes ha affermato di essere "aperto a tutte le parti interessate dalle consultazioni costituzionali per risparmiare tempo e formare rapidamente un governo". Nabil Karoui, presidente del partito che conta 38 deputati in parlamento, ha annunciato venerdì che il suo partito presenterà un'iniziativa nazionale che raggruppi partiti e blocchi parlamentari, a seguito della mancata fiducia del governo proposto da Jemli. Un'iniziativa sostenuta e rappresentata da oltre 90 deputati, ha precisato, aggiungendo che saranno condotte consultazioni con il Presidente della Repubblica, Kais Saied, conformemente alla Costituzione. L'Assemblea dei Rappresentanti del Popolo (parlamento tunisino) non ha dato la fiducia al governo di Jemli. Secondo l'articolo 89 della Costituzione, se la fiducia dell'Assemblea dei rappresentanti del popolo non è garantita, il presidente della Repubblica si impegna a convocare consultazioni entro dieci giorni con partiti politici, coalizioni e gruppi parlamentari, al fine di istruire la persona ritenuta più adatta a formare un governo entro un massimo di un mese. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog