Magazine Lifestyle

Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze

Creato il 18 dicembre 2013 da Lenselse
Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze
Buongiorno!
Dopo aver rivisto queste foto, ho avuto la conferma che i miei capelli ormai hanno una vita tutta loro (o meglio, non hanno più un senso). Così oggi si va di parrucco. Non solo mio è, anche del peloso. A dire la verità prima ho prenotato il suo di appuntamento e poi il mio. Dite che c'è qualcosa di incredibilmente strano in tutto questo? Forse.
Oggi tutte le mie forze si concentrano nella speranza di tornare a casa senza le lacrime agli occhi dal nervoso e fissarmi allo specchio e ripetere: "perchè?!? Ho pure dovuto sborsare dei soldi per questa cosa?". La fobia della parrucchiera, manco fosse il dentista...
Eh sì, capelli nuovi, vita nuova? Io ci avevo sperato qualche mese fa quando per la prima volta ho dato un taglio decisamente netto ma niente, non è successo un granchè. Devo arrivare allo scalpo perchè si muova qualcosa? Chissà... ma non sperimenterò, proprio no.
Sta di fatto che siamo al 18 Dicembre (!!!), a pochi giorni dal Natale e pochi altri dalla fine di questo anno che, escluse due cosette beh, non mi è piaciuto affatto. Non sono tipa da resoconti, anche perchè la mia memoria è sempre più volatile (manco avessi 80 anni o l'Alzheimer ma tant'è...) ma ecco, quest'anno era l'anno delle aspettative, del cambio vita, di quella famosa svolta che manco un viaggio a Lourdes e invece...
Non sto qui ad ammorbarvi con le miei deluse aspettative e nonostante tutto, cerco di essere ottimista. Anche se ultimamente è una di quelle cose che devo scrivere su un post-it per ricordarmelo. E questo è il momento, più di ogni altro, per pensare positivo (perchè son vivo perchè son vivo direbbe il caro Jova) e allora pensiamo. O almeno ci proviamo.
Queste foto con un sole caldo e fortissimo le abbiamo scattate lo scorso weekend, passato a cercare doni per le persone amate quasi fosse una terapia. Alle volte fa così, pensare agli altri mi fa piacere un pochetto di più me stessa. Ahhh la famosa questione del gesto egoistico travestito da altruista. (Ricordate questo esilarante dialogo tra Phoebe e Joey in una vecchia puntata di Friends?) Che poi, perchè porsi questo dubbio? Bisognerebbe pure fregarsene.
Meglio tornare ai più frivoli colpi di testa. A proposito, incrociate le dita!
Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezzeI was wearing: Zara jeans and scarf / Benetton jumper / Pimkie coat / Jeffrey Campbell boots Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze
Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze
Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze
Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze
Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze
Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze
Oggi voglio condividere queste parole di Giacomo Leopardi tratte dallo Zibaldone, stampate su una calamita che è all'altezza dei miei occhi da qualche tempo ormai. Quando la leggo, sono incredibilmente affascinata dalla capacità che hanno certe persone di riassumere con poche parole, pensieri che io con difficoltà riesco ad esprimere con mille. Che poi, leggendole, non posso che trovarle perfette per questo nostro spazio virtuale. E per questo periodo dell'anno, in cui abbiamo tutti bisogno di leggerezza e... di frivolezza!
"Tutto è folleggiare in questo mondo fuorchè il folleggiare. Tutto è degno di riso fuorchè il ridersi di tutto. Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze."Giacomo Leopardi, Zibaldone 3990.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine