Magazine Cinema

Twin Peaks, i 5 personaggi più memorabili della serie di David Lynch

Creato il 13 gennaio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Twin Peaks, i 5 personaggi più memorabili della serie di David Lynch

13 gennaio 2014 • Rubriche Speciali, Serie TV, Vetrina Cinema

Twin Peaks torna o non torna? La serie più misteriosa nella storia della tv non smette di far discutere di sé. Negli scorsi giorni, su Facebook era apparso un annuncio per il casting di fanciulle dell’età tra i 18 e i 27 anni, possibilmente molto affascinanti, per quello che sembrava essere un nuovo promo di Twin Peaks diretto da David Lynch. La news ha fatto subito il giro del mondo e c’è già chi ha parlato di una possibile, fantomatica terza stagione dello show, a ormai quasi 25 anni di distanza dalla messa in onda del primo episodio.

Il co-creatore della serie Mark Frost ha però prontamente smentito attraverso Twitter la notizia. Quanto all’annuncio, dovrebbe trattarsi soltanto della ricerca di una cameriera da parte della catena di ristoranti di nome Twin Peaks. La serie allora è destinata a tornare per davvero o, come purtroppo sembra probabile, si tratta soltanto di un sogno dei numerosissimi fan della serie, tra cui il sottoscritto, destinato a non materializzarsi? Nell’attesa che il sogno possa prima o poi trasformarsi in realtà, qui su Oggialcinema vi proponiamo una Top 5 dei personaggi più memorabili di Twin Peaks, almeno secondo il nostro modesto parere. Eccoli.

5. La Signora Ceppo
La Signora Ceppo, interpretata dall’attrice Catherine E. Coulson, è un personaggio del tutto minore della serie, ma è una piccola grande dimostrazione della genialità di Twin Peaks. L’intera cittadina, così come i sogni dei suoi abitanti, è popolata di freak e personaggi che più strambi non si potrebbe immaginare, come il nano o il gigante, ma la signora sensitiva che sembra comunicare telepaticamente con un pezzo di legno che si porta sempre con sé è qualcosa di talmente folle da raggiungere il sublime.

Twin Peaks con Catherine E. Coulson

Catherine E. Coulson nei panni della Signora Ceppo di Twin Peaks

4. Leland Palmer
Non fosse per il “signore” alla numero 1, è forse lui il personaggio più inquietante della serie. Dico forse, perché di personaggi inquietanti che abitano a Twin Peaks ce ne sono parecchi e ognuno avrà i suoi incubi personali. La discesa progressiva nella follia del bravo padre di famiglia, con tanto di improvviso sbiancamento dei capelli, è però qualcosa che mi fa venire i brividi ancora adesso al solo pensarci. A dare vita a un personaggio tanto straordinario quanto terrificante è un pazzesco Ray Wise.

Twin Peaks con Ray Wise

Ray Wise in Twin Peaks è Leland Palmer

3. Agente speciale Dale Cooper
Come non amare l’agente speciale Dale Cooper interpretato da Kyle MacLachlan? Nonostante le atmosfere angoscianti di Twin Peaks, lui riesce a trovare sempre qualcosa di positivo nei piccoli piacere regalati dalla vita di provincia, come conferma la sua passione per caffè e ciambelle continuamente consumati. Con il suo buon umore riesce a regalare un sorriso e a spezzare la tensione e l’inquietudine altrimenti a tratti quasi insostenibili della serie creata da David Lynch e Mark Frost. Oltre che per il suo entusiasmo, è un piacere vederlo all’opera con i suoi metodi di investigazione spesso e volentieri aperti al mistic

Twin Peaks con Kyle MacLachlan

Kyle MacLachlan alias Agente speciale Dale Cooper in Twin Peaks

ismo, ma alla fine decisamente efficaci. Un mix tra istinto e concretezza che ne fanno il detective ideale.

2. Audrey Horne
Tra tutte le belle fanciulle che popolano la cittadina di Twin Peaks, quella di cui è più facile innamorarsi è Audrey Horne (Sherilyn Fenn). Basta vederla danzare sulle note di Angelo Badalamenti, autore delle splendide musiche della serie, per rendersi conto di come sia una fanciulla innocente intrappolata dentro il corpo di una femme fatale. O forse il contrario? In ogni caso, con il suo misto di purezza e sensualità, di ingenuità e malizia, possiede due lati conflittuali, presenti in quasi ogni personaggio, così come più in generale in tutta la serie, sempre in bilico tra trame da soap opera e atmosfere da horror. L’intero Twin Peaks è giocato sui contrasti e su elementi apparentemente inconciliabili tra loro ed è proprio per questo che è una serie tanto unica.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :