Magazine Calcio

UAFA, ore importanti per il futuro dei procuratori sportivi

Creato il 11 luglio 2019 da Emanuele De Scisciolo

COMUNICATO STAMPA – Dopo diversi giorni dall’inizio del calciomercato estivo 2019, sembrava ormai certa l’entrata in vigore della nuova figura di agente FIGC e la definitiva cancellazione dei procuratori sportivi iscritti dal 2015 durante la deregulation voluta dalla FIFA, ma la UAFA “Union Agent Football Association Deregulation”, non si è mai arresa e ha continuato a cercare una soluzione quantomeno momentanea per salvare la categoria.
Ebbene, il Presidente dell’Associazione Alessio Sundas, grazie alla sua perseveranza, ha ottenuto un importantissimo risultato: il Governo, ha emanato ufficialmente una proroga fino a dicembre 2019 del registro provvisorio, facendo salvi i procuratori iscritti dal 2015.
È volontà della UAFA arrivare alla sanatoria, purché i procuratori provino di aver svolto la professione in modo continuativo ed onesto. “Quella di oggi è una battaglia vinta, intanto ci è possibile lavorare in questa sessione di mercato e ciò non era per niente scontato, anzi.
Ora dobbiamo ottenere quello che ci spetta di diritto: la sanatoria e l’equiparazione con gli agenti iscritti prima del 2015” così il responsabile della UAFA.

L'articolo UAFA, ore importanti per il futuro dei procuratori sportivi proviene da Footballnews24.it.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog