Magazine Politica Internazionale

Ucraina. Artiglieria di Kiev bombarda colonna russa entrata illegalmente nel paese

Creato il 15 agosto 2014 da Giacomo Dolzani @giacomodolzani

carro_armato_ucrainadi Giacomo Dolzani

Secondo quanto riferito oggi da giornalisti britannici presenti sul posto, l’artiglieria di Kiev avrebbe bombardato e distrutto una colonna di blindati russi che era penetrata illegalmente in territorio ucraino.
L’incursione è avvenuta ieri sera quando, passando attraverso un tratto di confine controllato dai separatisti filorussi nei pressi di Izvariné, diversi automezzi carichi di soldati ed armi inviati da Mosca in sostegno ai guerriglieri secessionisti sono entrati in Ucraina, diventando però un bersaglio per i cannoni delle forze governative che, nelle ultime settimane, hanno ripreso il controllo di quasi tutto il territorio nazionale; di questo fatto hanno parlato a lungo, in una telefonata, il presidente ucraino, Petro Poroshanko, ed il premier inglese, David Cameron.
La notizia è stata però smentita dal Cremlino, che nega sconfinamenti dei propri mezzi e, soprattutto, di aver subito delle perdite; opposta la versione della Nato che, con una dichiarazione dello stesso Rasmussen, Segretario Generale, afferma “di aver visto un’incursione russa oltreconfine”.
Mosca infatti ha inviato una colonna di camion carichi, ufficialmente, di “aiuti umanitari” per la popolazione ucraina ma che, con tutta probabilità, trasportano armi e uomini da utilizzare per un’occupazione di tutta la parte orientale del paese, motivo per cui il governo di Kiev ha vietato a questi mezzi di valicare la frontiera ed entrare sul suolo nazionale.

da Notizie Geopolitiche



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog