Magazine Politica Internazionale

Ucraina. Kiev, ‘Separatisti violano tregua’; 11 filorussi e 6 civili morti a Donetsk

Creato il 15 settembre 2014 da Giacomo Dolzani @giacomodolzani

ucraina-soldatidi Giacomo Dolzani

La fragile tregua fra Ucraina e ribelli filorussi, firmata il 5 settembre al termine della riunione tra i rappresentanti del governo di Kiev e di quello di Mosca, riunitisi a Minsk sotto l’egida dell’Osce, è messa a repentaglio dalle continue violazioni del cessate il fuoco che si verificano tra le truppe governative ed i miliziani secessionisti.
Secondo Kiev infatti i guerriglieri filorussi avrebbero intensificato le sortite contro le posizioni occupate dai militari ucraini; questi attacchi sono stati definiti da Volodymyr Polyovy, portavoce del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa, come delle vere e proprie “azioni terroristiche” che rischiano di far fallire il piano di pace lanciato dal presidente, Petro Poroshenko, che dovrebbe invece riportare stabilità nella regione.
Soltanto nella sera di ieri a Donetsk è stata registrata una serie di scontri, questa volta le forze ribelli hanno però avuto la peggio, insieme a sei civili hanno infatti perso la vita 11 miliziani separatisti.
Nonostante l’avanzata delle forze governative nell’ambito della grande offensiva, guidata da Poroshenko, che ha consentito alle truppe di Kiev di riprendere il controllo di quasi tutto il territorio nazionale, i ribelli filorussi, sostenuti dai rifornimenti clandestini di armi inviati da Mosca, sono però riusciti a mantenere il controllo di una piccola porzione dell’Ucraina orientale e di alcuni valichi di frontiera con la Russia, dove adesso stanno opponendo l’ultima disperata resistenza.

da Notizie Geopolitiche



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog