Magazine Calcio

UEFA, Funzionari per i Rapporti con i Tifosi – come migliorare il dialogo con la base del tifo

Creato il 23 dicembre 2017 da Stefano Pagnozzi @StefPag82
UEFA, Funzionari per i Rapporti con i Tifosi – come migliorare il dialogo con la base del tifo
La UEFA è determinata a promuovere rapporti positivi e duraturi con i tifosi, che considera a ragione come la linfa vitale del gioco del calcio.
L'organo europeo è impegnato a far sì che i bisogni e il punto di vista dei tifosi vengano presi in considerazione nella governance del calcio europeo. In questo senso un progetto che coinvolge i Funzionari per le Relazioni con i Tifosi (SLO) ha permesso di fare importanti passi in avanti nel rapporto tra la UEFA e i tifosi.
Gli SLO svolgono un ruolo fondamentale nella mediazione tra club e tifosi, e l'introduzione del ruolo ai sensi dell'Articolo 35 delle regole UEFA sulle Licenze per Club e sul Fair Play Finanziario del 2012 ha rappresentato una pietra miliare nelle relazioni tra club e tifosi.
Recentemente la città di Vienna ha ospitato il secondo seminario UEFA dedicato ai Funzionari per le Relazioni con i Tifosi. L'evento è stato organizzato in collaborazione con SD Europe - un organo di rappresentanza per i gruppi di tifosi di tutta Europa - e ha riunito i rappresentanti delle federazioni nazionali, dei campionati, dei club e dei gruppi organizzati di tifosi, nonché altri partner e protagonisti del panorama, come il Consiglio Europeo.
Aleš Zavrl, responsabile delle licenze UEFA per club, ha sottolineato durante il seminario l'importanza che la UEFA riserva al dialogo con i tifosi: "I tifosi sono dei protagonisti assoluti del panorama calcistico europeo. Di conseguenza ascoltare i loro interessi - come detto anche dal presidente UEFA, Aleksander Čeferin – è vitale per il bene del calcio in Europa”.“Il dialogo aperto con le tifoserie organizzate può aiutare a identificare e contrastare alcuni dei problemi comuni che riguarano il calcio europeo per club".
Durante l'ultimo workshop della durata di due giorni, si sono esaminati dei case studies su campionati e club calcistici, si sono svolti allenamenti e sessioni di approfondimento, e si è fatta una panoramica dei progetti portati avanti con l'aiuto del programma HatTrick UEFA riguardanti il dialogo con i tifosi.
L'introduzione degli SLO nelle nazionali in vista di UEFA EURO 2020 e oltre è stato un altro dei temi all'ordine del giorno.
I seminari SLO della UEFA sono l'occasione perfetta per creare una piattaforma di condivisione di conoscenze per tutti.
“Eventi come questo sono davvero importanti per aiutare gli organi di governo calcistico ad innalzare gli standard del lavoro degli SLO in oltre 1.000 club di tutto il mondo", ha detto il consulente SLO SD Europe, Stuart Dykes. “L'incontro ha inoltre inserito il ruolo degli SLO nel più ampio contesto dell'approccio integrato alla sicurezza nelle partite di calcio, proprio come stabilito nella nuova convenzione del Consiglio Europeo”.
“L'evento è stato ben accolto da tutti i partecipanti, e con questo spirito sarà sempre meglio in futuro. Il mio ringraziamento più sentito va alla UEFA per aver reso ciò possibile".
La recente riunione di Vienna ha dimostrato che anche se i partecipanti si interfacciano con realtà diverse per via della loro provenienza e del ruolo che svolgono, tutti condividono l'obiettivo di voler creare un ambiente sicuro e accessibile a tutti nelle partite di calcio.
Una delle principali conclusioni da trarre dall'evento di Vienna è che, prendendo l'iniziativa e creando un dibattito che favorisca un dialogo sano, i rapporti possono crescere facendo sì che tutti possano vivere nel migliore dei modi la gioia di uno sport che è a cuore di tantissime persone in Europa come nel mondo.
Da: uefa.com
Altro su Supporters Liaison Officer(SLO) & Dialogo strutturato

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :