Magazine Cucina

Un altro primo piatto pieno di gusto col #basilico e la pasta di farro per protagonisti…

Da Laghezzi @laghezzi

Le tagliatelle oltre ad essere il formato di pasta più conosciuto della nostra tradizione gastronomica, sono il formato di pasta che prediligo.

Da un pò di tempo a questa parte, per motivi legati alla mia salute, ho deciso di dare una svolta alla mia alimentazione e quindi di mettere in tavola pasta integrale di farina non raffinata e di farro.

Il farro è il  più antico dei cereali integrali;  oltre ad essere ricco di vitamine e sali minerali ( potassio e magnesio in modo particolare )  ha un alto contenuto proteico, rispetto agli altri tipi di frumento, ed è povero di grassi.

La pasta di farro che è  molto ricca di fibre, ha un apporto calorico minore  rispetto quella di grano duro, un sapore di grano fragrante  ed essendo considerato un alimento saziante è molto adatto anche a chi è a dieta

:-)

Altro elemento importantissimo da sottolineare è che il consumo di farro è considerato utile per ridurre il rischio di diabete di tipo 2, col quale sto combattendo la mia personale battagliaIl suo elevato contenuto di fibre e di elementi nutritivi benefici contribuisce, infatti,  alla prevenzione di insulino-resistenza, alle ischemie e all’obesità.

Ormai in commercio si trovano facilmente molti formati di pasta integrale e di pasta di farro. Oggi sono stata fortunata e in questa Milano, in balia dei temporali e delle chiusure estive, al supermercato ho trovato le tagliatelle di farro e non ho esitato a metterle in tavola!

le tagliatelle di farro al sapore mediterraneo…

Ingredienti: 250 gr- di tagliatelle di farro all’uovo, 1 mazzetto di basilico fresco,  50 gr. di mandorle già pelate,  5 pomodori secchi sott’olio, 2 acciughe sotto sale,  10 olive verdi denocciolate, 10 capperi sotto sale, 1 spicchio d’aglio, origano, 50 gr. di pecorino stagionato grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale.

Nel mixer metto il basilico lavato e asciugato, le mandorle, i pomodori secchi, le acciughe dissalate e disliscate, le olive, i capperi dissalati, l’aglio, l’origano l’olio, il sale e frullo tutto per un paio di minuti, aggiungo il pecorino ed eventualmente altro olio, poi verso il pesto in una capace marmitta.

Regolo di sale, aggiungo ancora un filo d’olio e amalgamo bene il tutto.

In una pentola con acqua bollente salata lesso e scolo le tagliatelle, le verso nella marmitta; le mescolo per amalgamare bene il pesto mediterraneo poi le impiatto e le servo con foglioline di basilico.

tagliatelle di farro cn pesto mediterraneo


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines