Magazine Economia

Un cortese e garbato commento postato sulla pagina Facebo...

Da Pukos
Un cortese e garbato commento postato sulla pagina Facebo...

Un cortese e garbato commento postato sulla pagina Facebook di Finanza In Chiaro da due gentilissime persone, mi ha spinto a pubblicare, oltre al loro post, la mia articolata risposta che, a questo punto, spero chiarisca in maniera definitiva il mio pensiero in merito all’argomento “Forestali siciliani”. Ecco il commento dei lettori:

Caro sign. Marcotti, innanzitutto complimenti per il suo lavoro e per i suoi articoli molto interessanti. Le dico subito che io sono un forestale ed esattamente faccio parte del servizio antincendio siciliano. Di solito mi limito a rispondere ad articoli che parlano o meglio sparlano di noi forestali. Il mio non è un rimprovero ma un modo di far sapere a tanta gente magari inconsapevole di come stanno le cose. Voglio incominciare con l ‘assistenzialismo del sud e in merito a quello del lavoro del forestale. Parto con la storia e di seguito con un articolo ( c’è ne sono tanti in rete e in alcuni libri censurati) buona lettura!. http://www.veja.it/…/il-massacro-di-napoli-e-del-regno…/ . Vi faccio un esempio. La conoscete alla spavaldina Germania??? Ai danni provocati dalle 2 guerre mondiali perse??? Lo sapete quanti soldi doveva sborsare e quanti soldi gli sono stati abbuonati anche dai paesi che ora stanno ai suoi piedi??? . A buon intenditore poche parole!!! C’ e lo zampino dell’ INPS a dare una mano ai forestali??? Vi lascio ad un articolo dell’amico Michele Mogaverohttp://forestaliantincendiosicilia.blogspot.it/…/linden…. Non voglio denigrare il lavoro di tanti giornalisti ma ad alcuni conduttori di famosi programmi in RAI E MEDIASET fautori del nostro inutile lavoro, voglio fare un rimprovero. Lo sapete a quanto ammonta lo stipendio annuo di questi signori???….alla faccia della povera gente!!!. Caro signor Marcotti, avra’ sentito dai nostri paladini politici siciliani che il piano antincendio era stato appianato gia’ alla fine di maggio!!! Niente di piu’ falso!!! I viali parafuoco sono ancora in fase di ultimazione ( lavori iniziati intorno al 20 di giugno ). Il servizio antincendio reso a regime all’inizio di luglio, con autobotti fatiscenti ( alcuni immatricolati per la prima volta 30 anni fa, a volte senza gasolio… ). Ci viene rimproverato che spegniamo il fuoco con delle scope… Per chi a un po’ di cervello in testa queste si chiamano flabelli battifuoco e servono a contrastare gli incendi in zone impervie … ( possono informarsi con i vigili del fuoco ) Falso quando si dice che tutta la forza lavoro viene impiegata durante il periodo estivo per contrastare gli incendi. In estate nei mesi di giugno, luglio e parte di agosto viene impiegato circa il 50% dei lavoratori con lavoro a singhiozzo e mai di continuo. Paragoni con il Canada sono del tutto inusuali, per chi ha nozioni di terza media in geografia lo dovrebbe sapere!!! Mi viene da ridere quando paragonano i ranger ( guardie forestali in Italia ) con i forestali ( ditte appaltatrici in Canada e nel nord Italia ). Caro signor Marcotti spero che in questo sunto io abbia chiarito alcune cose. Le auguro buon lavoro

Giuseppe Lodato ed Elena Di Gangi

Ed ecco la mia risposta:

Gent.mi sigg. Giuseppe Lodato ed Elena Di Gangi, rispondo al vostro cortese commento proprio perché evidentemente, per come vi esprimete e per le argomentazioni che portate, siete senza dubbio persone per bene e prive di pregiudizi.

Ho tuttavia diversi rilievi da fare al vostro scritto, cerco di andare con ordine.

Per quanto riguarda la Storia, mi creda, è chiaro che quella del Sud fu un’annessione, ma il Regno delle Due Sicilie NON era un eden nel quale la gente viveva bene, la situazione economica era disastrosa soprattutto in Sicilia e fu proprio il popolo siciliano, alla fame e stufo di essere vilipeso da Napoli, che agevolò  l’operazione dei Mille, il fatto poi che anche Napoli cadde in pochi giorni le testimonia quanto quello Stato fosse totalmente allo sbando, disorganizzato e sull’orlo della bancarotta.

E non si faccia illudere da alcuni fatti che sempre vengono ricordati per far credere che il Sud Italia non era arretrato, emblematico il fatto che venga citata in continuazione la prima ferrovia d’Italia Napoli-Portici (tratto di 7 chilometri!) tra l’altro costruita dai francesi, con soldi francesi. Quella fu un’operazione di immagine, inaugurata in pompa magna con la partecipazione del popolino festante. Per farle un esempio è come se oggi noi dicessimo che la Corea del Nord è uno stato avanzato perché ha armamenti all’avanguardia. Certo, ha armamenti all’avanguardia, ma la popolazione è alla fame!!!

La rete ferroviaria del Nord Italia, tanto per darle un’idea, soltanto pochi anni dopo l’inaugurazione della Napoli-Portici, ma prima dell’Unità d’Italia, si estendeva già per diverse centinaia chilometri (Milano-Venezia e Torino-Genova i tratti più importanti) e non poteva nemmeno essere paragonata a quella del Sud Italia che era rimasta quasi ferma alla Napoli-Portici. Ma tutto ciò non per una superiorità del Nord rispetto al Sud, ma per questioni orografiche, fare ferrovie e strade in pianura Padana è estremamente più semplice e meno costoso che farle in un territorio come quello meridionale.

Ma lasciamo perdere la Storia perché il discorso, capirete bene, andrebbe all’infinito.

Per quanto riguarda la Germania, lasci perdere i danni di guerra che le sono stati “abbonati” si è fatto quello in cambio di altre cose, la Germania dopo la guerra era TOTALMENTE rasa al suolo, non c’era una casa in piedi. Ora, lei è stato recentemente in Germania? Ha visto Monaco di Baviera? Ha visto Francoforte, Stoccarda o Karlsruhe? Sono dei gioielli, delle città meravigliose nelle quale la qualità di vita è altissima. Io sono italiano e vivo in Italia (non so fino a quando), ma occorre essere onesti su quel che hanno fatto i tedeschi dal dopoguerra ad oggi!!!  D’altronde basta avere gli occhi.

Per quel che riguarda i conduttori televisivi, non penso ci sia una persona che più di me abbia gridato allo scandalo per i loro assurdi ed offensivi compensi, sono delle persone prive di dignità totalmente asservite al potere politico, degli infami, ma i loro stratosferici compensi nulla hanno a che vedere con l’arretratezza del Sud Italia.

Passiamo poi ai “paladini politici siciliani” senza dubbio sono come dice lei, ma chi li ha votati? Io no! Voto in un’altra parte d’Italia, cari Giuseppe ed Elena, li avete votati voi, voi siciliani intendo.

Ed arriviamo alla vicenda incendi.

Non so come ripeterlo, il mio articolo, vada a rileggerlo, non parla di incendi, era un discorso (quello degli incendi) che non mi interessava, l’ho accennato all’inizio per dire che per quel motivo sui media era tornato di moda l’argomento “Forestali”. Io volevo solo dire che i Forestali come la totalità dei dipendenti pubblici in Sicilia e nel Meridione sono in un numero spropositato e quei posti di lavoro fasulli fungono da welfare.

E concludo.

Si fa sempre un errore in genere associando il termine Forestali e incendi.

In un Paese normale il Corpo Forestale ha come scopo quello di tutelare le foreste, e solo una minima parte di esso deve avere come compito quello di spegnere gli incendi, perché in un Paese normale gli incendi sono un’eccezione, anzi non ci dovrebbero essere proprio.

Il discorso Canada. Lo so anch’io che in Canada non c’è il clima che c’è in Sicilia, ma serve come raffronto estremo. Lasci stare il Canada e faccia il raffronto con qualsiasi altro Stato, è la stessa cosa. Ripeto, in un Paese normale  su 100 Forestali non so (ovviamente non sono esperto in materia) ma solo 5 o 6 dovrebbero essere quelli addetti allo spegnimento degli incendi, perché in un Paese normale le persone non vanno in giro per i boschi ad appiccare incendi. Se capita che un idiota distrattamente butta un mozzicone di sigaretta e la sterpaglia inizia a bruciare è la stessa persona, che capisce di aver fatto una sciocchezza, ad avvisare immediatamente le Guardie Forestali o i Vigili del Fuoco che spegneranno immediatamente quel principio di incendio. In un Paese normale quindi le Guardie Forestali servono quasi esclusivamente per curare e  tutelare il patrimonio boschivo, ed il lavoro non manca, ed soprattutto quello E’ LAVORO, ossia crea valore aggiunto!!!. E’ ovvio che se vengono appiccati migliaia (perché di questi numeri si parla) di incendi all’anno in Sicilia non bastano nemmeno 20.000 Forestali, ne servono 40.000!!! Ma capisce che non si fa Pil in questo modo? Ora sarò ancora più chiaro.

Io non voglio toglier loro lo stipendio, anzi vorrei dar loro di più, ma come welfare, come negli Usa esistono i sussidi alla disoccupazione, così dovrebbero esserci in Italia. Mi creda, creare posti di lavoro fasulli non è la stessa cosa. Apparentemente si potrebbe pensare così, dopotutto sono sempre esborsi pubblici che vengono indirizzati verso una popolazione che necessita di aiuto, ma nel primo caso (sussidi alla disoccupazione) hanno uno scopo meritorio, nel secondo caso (creazione di stipendi e non di lavoro) le cose a lungo andare finiscono male, ed ora glielo dimostro.

Ora le faccio un esempio emblematico e spero con questo, visto che siete persone intelligenti, di convincervi.

Ad un certo numero di persone disoccupate l’Amministrazione Pubblica deve dare una mano, ed allora può dare, come negli USA, un sussidio alla disoccupazione, oppure trovare un lavoro che però non c’è, allora cosa si inventa l’Amministrazione Pubblica? Assume queste persone come “scavatori”. Il loro compito sarà quello di andare ogni giorno in un campo, ciascuno fornito di una vanga, la mattina loro dovranno scavare una buca ed il pomeriggio dovranno richiuderla, ovviamente con la stessa terra. Naturalmente questa cosa può proseguire all’infinito. E’ stato creato lavoro? Assolutamente NO!!! Non c’è stato, come dicono gli economisti, “valore aggiunto” alla fine della giornata il campo è nelle stesse condizioni del giorno prima! Questi lavoratori ovviamente prenderanno uno stipendio che a loro modo (ed hanno ragione!!!) è totalmente guadagnato perché scavare tutti i giorni implica una fatica immensa!!! Quindi se qualcuno dirà loro che sono degli assistiti si incazzeranno e, ripeto, a loro modo hanno ragione! Ma capite che in questo modo gli Stati sono andati alla rovina? Questo la Storia ha sempre insegnato!

Un cordialissimo saluto e continuate a seguirmi. Grazie ancora.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :