Magazine Arte

Un minuto di silenzio nel'anniversario della strage di Capaci

Creato il 23 maggio 2020 da Jet @lucecolore
Un minuto di silenzio nel'anniversario della strage di Capaci
ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI CAPACI IL SINDACO MASSARI: “LA MAFIA SI BATTE LAVORANDO NELLE COMUNITÀ”
“Si fatica a dire cose non banali di fronte a questo anniversario già ricco di dichiarazioni ufficiali e pompose. Più o meno uguali a quelle che si sentono da 28 anni ma che non hanno risolto il problema alla radice: la mafia c’è. E’ ancora lì.Poi discutiamo se è più debole o più forte. Ma c’è ed ha messo radici profonde anche al Nord, il processo Aemilia è lì a dimostrarlo. Quindi? Quindi la cosa che vorrei dire è che la mafia si batte lavorando nelle comunità, dal basso. Servono le Forze dell’Ordine, servono le intercettazioni ma serve prima di tutto la Comunità. A Fidenza abbiamo lavorato tanto in questi anni perché la lotta alla mafia non fosse solo quella delle parole nelle date ufficiali ma quella dei fatti."
Un minuto di silenzio nel'anniversario della strage di Capaci Così ha detto il sindaco Andrea Massari per l'anniversario della strage di Capaci in cui persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli uomini della sua scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.   Puntuale, alle 17.57, l'osservanza del preannunciato minuto di silenzio che ha visto con il Sindaco sotto il Municipio dal quale campeggiava lo striscione bianco con cui i Comuni hanno manifestato l'adesione all'iniziativa.  Con lui erano presenti  il Comandante del Nucleo Operativo Radiomobile della  Compagnia Carabinieri di Fidenza Matteo Scanu, la presidente del Consiglio Comunale Rita Sartori, gli assessori Alessia Frangipane e Stefano Boselli e i consiglieri  Davide Rastelli e Marco Tedeschi.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog