Magazine Cinema

Un Piccolo Schermo (7) : Dawson's Creek - Piangi, ragazzo, piangi

Creato il 02 febbraio 2017 da Giuseppe Armellini
Risultati immagini per dawson creek
Settimo appuntamento con Giuseppe Giacone e le sue pillole di recensione sulle serie che più l'hanno segnato in vita.Pensa un pò, 5,6 puntate di questa le vidi pure io all'epoca ;)A proposito, da mesi e mesi non vedo più una serie, speriamo che o con The Young Pope o con la terza stagione di Black Mirror riesco a tornare a recensirne una.... ;)

Come qualcuno mi ha chiesto di recente nei commenti di una mia ultima recensione io in questa rubrica non recensirò tutte le serie tv mai uscite.Nope, se mi permettete l'espressione inappropriata.Non so quanto senso avrebbe e, anzi, sarebbe controproducente: renderebbe la rubrica dispersiva.Questo, quindi, ci porta alla domanda: che cosa potete trovare in questa rubrica?In questa rubrica potrete trovare tutte quelle serie tv, in corso o no, che per un motivo o per l'altro o sono diventate storiche o hanno lasciato un segno nella mia vita e in quella di molti altri, per qualche motivo, anche stupido.Fatta questa premessa, ad aver lasciato un segno nella mia vita è stata anche la serie protagonista di questo articolo: " Dawson's Creek "Nata nel 1998 e durata per sei stagioni sino al 2003 questa serie vedeva Dawson e i suoi amici infestare la mia vita e quella di molti altri adolescenti che, in quelle fresche e calde estate, decidevano di prendere il telecomando e di sintonizzarsi su Italia Uno.Avete presente quella serie infinita di repliche che venivano mandate a nastro ogni estate?Ecco " Dawson's creeck " è entrato nelle nostre vite di soppiatto, proprio in questo modo, diventando, piano piano, un appuntamento fisso.Ma perchè, perchè " Dawson's creek " ha lasciato un segno nella mia vita?Questa serie rappresentava la provincia, la città e la visione di queste e del mondo attraverso gli occhi di un gruppo di ragazzi di una piccola cittadina.Ragazzi amici e nemici tra di loro, un gruppo bene o male unito che andava allargandosi e rimpicciolendosi man mano che le stagioni passavano.I personaggi principali rimanevano gli stessi e i comprimari giravano attorno a loro.Abbiamo visto l'amore e la disperazione di Dawson, poi diventata protagonista di tantissimi meme.La forza di Joey diventata, purtroppo, la vera protagonista della serie.La spontaneità e la tenerezza di Pacey che ci ha lasciato un Joshua Jackson sempre sul pezzo da quel momento in poi.La tragedia di Andy, una pugnalata al cuore a tradimento.La ribellione di Jen, quanta ispirazione.Tutti questi personaggi, con tutti i loro cambiamenti, furono per me e per molti il primo vero incontro con l'adolescenza, in qualche modo.Attraverso le loro scelte e le loro vite noi, più piccoli, filtravamo i nostri sogni, i nostri pensieri sul futuro e le nostre aspirazioni.Abbiamo visto l'amore, la mancanza e anche la perdita grazie a questo gruppo di ragazzi.Abbiamo visto l'omosessualità per la prima volta in una maniera in cui, in Italia, non credo fosse mai stata mostrata.Anche se il loro mondo era lontano dal nostro, lontano quanto l'Italia è lontana dall'America, la cosa non ci interessava ma anzi avevamo deciso che era giusto seguirli, soffrire con loro e sognare anche come la loro storia sarebbe finita." Dawson's creek " quindi, non solo ci ha mostrato che cosa poteva essere l'adolescenza ma ci ha anche, a suo modo, mostrato come poteva essere davvero l'amore per una serie tv prima della vera mania per le serie tv.Ci ha mostrato come si può regolare un triangolo amoroso tra i tre protagonisti o come vivere la dipartita di un personaggio amatissimo." Dawson creek " è stato un punto di partenza per tante, tantissime cose che hanno fatto di me e di molti altri ciò che sono ora.

Grazie Dawson, grazie per tutte le tue lacrime.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :