Magazine Ecologia e Ambiente

Un San Valentino in baita

Creato il 11 dicembre 2018 da Alextog @sandratognarini
Un San Valentino in baita Un San Valentino in baitaUn San Valentino speciale: un nido di legno immerso nella neve, per raggiungere il quale serve camminare più di un'ora con le ciaspole. Ogni passo è un tuffo nella natura, in un itinerario che si snoda tra boschi centenari di abeti rossi e cirmoli. La splendida camminata anticipa la magia di questo luogo. Una lenta passeggiata durante la quale si assapora l'intimità della montagna, la purezza della natura e l'autenticità della baita che appartiene all'Hotel Tyrol, lo storico hotel di Selva di Val Gardena.Un San Valentino in baita Un San Valentino in baitaLa baita Juac è affacciata su un panorama invernale fiabesco, con vista sulle Dolomiti: il Sassolungo, il Sassopiatto e lo Sciliar dominano con le loro intriganti forme lo sfondo di questo paesaggio che sembra una cartolina. Un rifugio solo per due, in quota. Un'esperienza unica, solo per San Valentino, in un luogo fuori dal mondo, immerso nella neve, dove si sono fermate le lancette dell'orologio. All'interno, il fuoco acceso nella stufa accoglie l'ospite in una piccola stube, l'intima camera da letto è un esclusivo nido di montagna. Per la settimana degli innamorati, la baita (sempre aperta in estate per accogliere gli ospiti del Tyrol per deliziose merende pomeridiane) apre le sue porte anche d'inverno, ospitando le coppie che vogliono vivere un'esperienza fuori dal comune, circondati da boschi incantanti, abbracciati da un'atmosfera da favola.Un San Valentino in baita Un San Valentino in baitaLa cena romantica è naturalmente a lume di candela, curata appositamente dallo chef Alessandro Martellini, che prepara per l'occasione esclusivamente piatti tradizionali come ci si aspetta di gustare in una baita tipica altoatesina: tirtelen con crauti al cumino e mele della Val Venosta; canederlo pressato al formaggio grigio di malga Vallin su insalata di cavolo cappuccio; salmerino della Val Passiria con patate schiacciate e chips di Schüttelbrot; kaiserschmarren con pinoli, cannella, uvetta e salsa ai mirtilli. Al termine della cena, stellata finale da assaporare come unici veri abitanti dell'Alpe Juac. E se nevica? Ci si addormenta dolcemente, guardando attraverso le tipiche finestre i fiocchi di neve che imbiancano ancora di più il paesaggio. Al mattino viene servita la colazione con torta appena sfornata e pane caldo, yogurt di malga e una spremuta dal sapore alpino. La discesa verso l'Hotel Tyrol al mattino sarà a piedi oppure con gli sci.

Il giorno seguente ci si può rilassare alla Spa dell'hotel, con varie saune e bagni turchi, sala relax e piscina. Da non perdere: sauna e idromassaggio esterni, nel bellissimo giardino innevato. Nel pacchetto di San Valentino è compreso anche un romantico bagno in tinozze gourmet: ci si immerge nel vino rosso toscano, oppure nel vino bianco altoatesino oppure nel vino dolce toscano. A ognuno il suo vino, per brindare all'amore.

Un San Valentino in baitaUn San Valentino in baitaLA ZONA WELLNESS

L'hotel offre agli ospiti una zona wellness con piscina coperta, riscaldata sempre a 30° con il pavimento in lastre di marmo e circondata da pannelli e soffitti di stucco e roccia solcati da travature di antico legno massiccio. Le grandi vetrate regalano luminosità naturale a tutto l'ambiente. Per rilassarsi in acqua ci sono due idromassaggi: uno interno, accogliente e confortevole, e uno esterno, particolarmente suggestivo durante le nevicate della stagione invernale. Accanto all'idromassaggio, in giardino, c'è la "sauna in baita": il segreto, soprattutto in inverno? Dopo la sauna, una doccia fresca, un giro in giardino, per raffreddare il corpo e un tuffo di relax nell'idromassaggio. Di sera, in inverno, lo spettacolo del cielo stellato è incredibile. L'area wellness dispone di varie saune e un grande, originale bagnoturco. Numerosi trattamenti rendono il soggiorno un piacevole momento di relax.

IL RISTORANTE SUINSOM

Ai fornelli del ristorante c'è lo chef Alessandro Martellini, toscano di Orbetello, che dà un'impronta personale ai piatti serviti nella piacevole sala del ristorante dell'Hotel Tyrol; eccellente interprete della gastronomia e delle tradizioni locali, con un accento originale. A parte il pesce, che arriva freschissimo dal Tirreno e dall'Adriatico, i prodotti sono per lo più locali. La passione di Alessandro Martellini è la natura: una manifestazione di arte spontanea - ogni giorno e in ogni prodotto. Un'arte che attraverso l'uomo viene trasformata in gastronomia utilizzandola nella sua perfezione nel colore - odore - forma - sapore. Così commenta:

Il mio impegno: realizzare delle pietanze eccezionali e interpretare la cultura e lo stile ladino a tavola.

Dai piatti di Alessandro Martellini sboccia la creatività e l'abilità di chi alla tecnica unisce anche la passione. L'esplorazione di nuovi abbinamenti e la ricerca della qualità da presentare in tavola rendono il lavoro dello chef e del suo team un importante impegno quotidiano, per stupire gli ospiti. La cura per i dettagli, per le intolleranze alimentari, per la scelta e la ricerca della filiera dei prodotti svolge un ruolo importante, che fa parte della quotidianità del lavoro in cucina. Il ristorante Suinsom è un luogo privilegiato dove accomodarsi e lasciare vagare tutti i 5 sensi alla ricerca del sublime. Il ristorante Suinsom (ubicato all'interno dell'Hotel Tyrol) nasce proprio come il punto più alto di un lungo percorso verso l'eccellenza nel campo dell'ospitalità e della gastronomia, che da più di 50 anni caratterizza l'hotel attraverso il lavoro instancabile dei proprietari, Bibiana e Maurizio. Si tratta di un percorso che oggi vede protagonisti il giovane Chef Martellini e la sua brigata, chiamati a una nuova sfida per fare incontrare l'innovazione e la creatività con la tradizione di un luogo mitico, dominato dallo spirito della montagna. Suinsom, in ladino gardenese, significa "in cima": la cima è il punto più alto, il traguardo di un percorso spesso non privo di difficoltà ma il cui raggiungimento ripaga di tutti gli sforzi. È il punto da cui si gode della vista più bella, il luogo dove sognare nuove vette da scalare, la partenza verso nuovi orizzonti e nuove sfide. Legno naturale, atmosfere alpine e di classe caratterizzano la tranquilla sala da pranzo, avvolta dall'ospitalità che i padroni di casa Bibiana Dirler e il marito Maurizio Micheli sanno regalare agli ospiti.

Un San Valentino in baitaUn San Valentino in baitaSCIARE

Highlight invernale dell'Hotel Tyrol è la vicinanza allo skilift: pochi metri lo separano dalla skiroom dell'hotel. In meno di un minuto si è letteralmente in pista. Grazie al collegamento con Dolomiti Superski - il più grande carosello sciistico al mondo - e la vicina Alpe di Siusi, è un eldorado per gli sportivi invernali. Qui inizia il celebre Sellaronda, sogno degli amanti dello sci. Altra comodità è l'acquisto dello ski pass direttamente in hotel e la prenotazione di corsi di sci a prezzi agevolati. Oltre allo sci, si possono provare le ciaspole: con le esperte guide alpine gli ospiti dell'Hotel Tyrol possono scoprire i suggestivi panorami invernali o seguire le tracce fresche di un capriolo o di un cervo. La magica Vallunga a Selva Gardena offre agli appassionati dello sci di fondo un circuito meraviglioso circondato da un panorama dolomitico ineguagliabile. 12 km di piste disegnate tra boschi, colline e prati innevati da vivere appieno praticando questo sport antico, divertente e impegnativo. I più sportivi possono provare l'arrampicata sportiva su pareti ghiacciate e su cascate di ghiaccio, un'esperienza elettrizzante e coinvolgente.

Un San Valentino in baitaUn San Valentino in baitaPacchetto speciale Tyrol Experience Valentines Day 2019

A partire da € 1609 a coppia (in camera Tyrol Special, tutta in legno di abete rosso della Val Gardena e con letto a baldacchino - arrivo 14.02 e partenza 16.02 - soggiorno di 2 notti)

  • due notti in camera Tyrol Special
  • Una notte nella natura autentica della baita in Alpe Juac (cena esclusiva a lume di candela e prima colazione)
  • Prima colazione a buffet con ricchezza di tipicità
  • Bagno di coppia di-vino
  • All'arrivo regalo di benvenuto in camera
  • 1 cena gourmet a lume di candela al ristorante Suinsom con vini in accompagnamento e 1 cena servita in baita, vini compresi in abbinamento

Informazioni: www.tyrolhotel.it

Categories: Bolzano, Sci, Turismo e Gastronomia

Tags: albergo, baita, ciaspole, dolomiti, hotel, juac, martellini, ristorante, san valentino, sassolungo, sassopiatto, Sci, sciliar, selva, spa, suinsom, tyrol, val gardena, wellness


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :