Magazine Cucina

Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina del Brunei.

Da Hugor @msdiaz61

La cucina bruneiana riguarda la cucina del Brunei . È simile e fortemente influenzato dalla cucina della vicina Malesia , Singapore ,  e Indonesia , con ulteriori influenze da India, Cina, Tailandia e Giappone.

Come è comune nella regione, il pesce e il riso sono alimenti di base, sebbene la carne di manzo sia costosa e quindi meno comune. A causa della predominanza della religione islamica, il cibo è halal e il maiale viene evitato. L'alcol è vietato nel Brunei.

Nelle zone rurali vengono cacciati animali selvatici come uccelli selvatici, cervi sambar e cervi che abbaiano .

E’ possibile gustare i suoi piatti tipici nei ristoranti della capitale o presso venditori ambulanti, specialmente nei mercati serali.

Molto apprezzate e diffuse sono le pietanza a base di pesce, sempre fresco, con crostacei prelibati.

Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina del Brunei.

Altri piatti tipici sono:

  • nasi lemak “riso in crema”: il riso è messo a bagno in crema di cocco e quindi cucinato a vapore. A volte sono aggiunte delle foglie di vite per dare una maggiore fraganza. Servito per lo più a colazione;

  • nasi goreng “riso fritto”: tipica insalata di riso, I cui ingredienti principali sono, oltre ovviamente al riso asciutto precotto, salsa di soia, aglio, scalogno e cipolle d’inverno come guarnizioni. Anche questo piatto è solitamente servito a colazione, utilizzando gli avanzi della cena;

  • rendang, sfiziosa pietanza a base di carne di manzo molto speziata;

  • kueh melayu, frittelle dolci farcite con arachidi, uva passa e zucchero.

Come gran parte dei paesi tropicali, nel Brunei vi è una notevole scelta di frutti esotici dai mille colori e sapori: tra questi da provare il mangostano e la carambola (starfruit), frutto a forma di stella, con una polpa giallo-verde e croccante. A livello di bevande, sono reperibili tutte le bevande presenti in Occidente, ovviamente importate, oltre a vari succhi di frutta fatti sul posto con frutti tropicali, dal melone alla papaya, dall’ananas al jackfruit. Una popolare bevanda locale è la granita al latte di cocco acerbo. Le bevande alcoliche sono proibite ai cittadini del paese.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter o sulla tua bacheca su Facebook. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

CONDIVIDI TWITTA

Altre ricette che ti potrebbero interessare


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog