Magazine Ecologia e Ambiente

Una "economia riforestazione" nella Mata Atlantica

Creato il 03 febbraio 2011 da Salvaleforeste

AddThis Social Bookmark Button

Una
Per proteggere le falde acquifere che riforniscono  Rio de Janeiro, il governo ha deciso di restaurare una delle aree più danneggiate della foresta pluviale costierea del Brasile, la Mata Atlântica. Il progetto si basa sull'economia della riforestazione, per creare  posti di lavoro e stimolare il mercato locale.
L'area di protezione ambientale del Rio Santana è stata scelta perché il fiume è uno dei principali affluenti del fiume Guandu, che fornisce acqua all'80 per cento dell'area metropolitana di Rio, non meno di 10 milioni di persone. La deforestazione ha compromesso la qualità e la quantità di acqua fornita, dato che oramai resta appena il 30 per cento della copertura forestale originaria.


L'economia, basata sull'allevamento, è oramai stagnante, e di qui il progetto di un'economia di rimboschimento, "oltre a rimboschimento delle zone più devastate, siamo in grado di generare occupazione e di forniture di acqua," ha detto. 35 persone hanno ora un contratto di lavoro, e guadagnano molto di più del salario minimo, senza dover percorrere lunghe distanze per raggiungere i cantieri.
Lo spartiacque Guandu River ospita il programma pilota che prevede un finanziamento per i servizi ambientali. I proprietari che cedono una superficie per la riforestazione, o si impegnano a preservare le aree forestate e ricevono un sussidio. Per contribuire alla creazione del mercato ecologico, il progetto utilizza la manodopera locale per la semina e la raccolta dei semi.
Il lavoro sta dando i suoi frutti. In soli tre mesi, sono stati piantumati circa 100.000 alberi autoctoni, tra cui è la specie che ha dato il nome all Brasile nel 1978: il Brazilwood, o Pau-Brasil (Caesalpinia echinata). Si tratta di una specie minacciata. Gli storici ricondano che l'albero è stato originariamente utilizzato per estrarre un colorante rosso utilizzato nei coloranti per tessuti o vernice, noto come brazilin. E' stato il primo sfruttamento delle risorse naturali del brasile, da parte dei portoghesi, nel sedicesimo secolo.
L'opera di rimboschimento contribuisce a prevenire l'erosione del suolo, e quindi impedire le frane lungo il fiume. Aiuterà inoltre a prevenire il disseccamento degli affluenti minore del fiume, e a migliorare la qualità dell'acqua consumata dagli abitanti di Rio de Janeiro. Il costo dell'impianto di depurazione dell'acqua potabile di Rio è ripagato in un anno di servizio di riforstazine, con risultati molto più duraturi.
Mentre la riforestazione migliora la qualità del suolo, stabilizza il microclima regionale, combatte il riscaldamento globale attraverso l'assorbimento di carbonio, e migliora la qualità dell'acqua potabile, ma al tempo stesso fornisce anche un reddito a decine di famiglie.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :