Magazine Maternità

Una normativa per vietare le punizioni corporali nei confronti dei bambini e delle bambine.

Da Jessi

“R. è proprio brava e poi vuole molto bene al suo fratellino S.

Se lui combina qualche guaio lei si preoccupa subito, mi dice:

‘mamma, non lo sculacciare, non dargli botte! Tanto poi lui se le scrolla di dosso….”

Il Consiglio d’Europa, dopo avere condotto con successo una campagna sistematica per mettere al bando la pena di morte in tutta l’Europa, prosegue ora gli sforzi per abolire le punizioni corporali nei confronti dei bambini in tutti gli Stati membri.
La violenza è una delle violazioni più gravi dei diritti umani e se picchiare un adulto è un atto reprensibile, lo è ancora di più picchiare un bambino. Per legge, i bambini hanno il diritto di godere almeno dello stesso livello di protezione e dello stesso rispetto della loro dignità umana e della loro integrità fisica degli adulti.
Dal maggio 2010, i seguenti paesi: Austria, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lussemburgo, Moldova, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Romania, Spagna, Svezia e Ucraina hanno adottato una normativa nazionale per vietare le punizioni corporali nei confronti dei bambini, in qualsiasi circostanza. Altri paesi europei le hanno vietate nelle scuole o negli istituti, ma non hanno ancora sancito un divieto generale.
Oltre a questo divieto a livello europeo, il Consiglio d’Europa invita i governi a mettere in atto programmi genitoriali, al fine di aiutare i genitori a educare i figli eliminando la violenza in seno alla famiglia” (Abolizione delle punizioni corporali inflitte ai bambini, Consiglio d’Europa).

R., e il suo fratellino S., sono i bambini maestri di oggi.

 

Sul tema, consiglio di cuore anche:

Genitori con il cuore

Libri: La scuola dei Barbapapà, e tanti spunti per noi adulti

Raise your hand against smacking

La disciplina con le sculacciate

10 ragioni per non picchiare i figli

La convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • una nuova veste

    Credo che si noti subito....questa mattina appena aperto il mio blog ho pensato di aver sbagliato a digitare l'indirizzo.E invece no.... Leggere il seguito

    Da  Deni
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Sono una mamma staccata

    Sono mamma staccata

    Ho conosciuto la staccata originale prima tramite il suo libro: Le mamme non mettono mai i tacchi, che poi ho conosciuto personalmente durante la presentazione... Leggere il seguito

    Da  Supermamma
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Da una manina...babbo natale!

    manina...babbo natale!

    Più facile di così!!! Vi ricordate dell'importanza di ripassare il profilo delle manine! Ecco che l'attività diventa natalizia! Leggere il seguito

    Da  Mcc
    HOBBY, MATERNITÀ, PER LEI
  • Organizzare una festa autogestita

    Organizzare festa autogestita

    Guest Post scritto da: Angiola Ogni motivo è valido per far festa! Se non c’è una ricorrenza “privata” allora….si può organizzare una festa collettiva,... Leggere il seguito

    Da  Acomealice
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Ricamando una meluccia

    Ricamando meluccia

    Mentre provo a ricamare la seconda meluccia su quella che tu chiami la "Corona del Principe", ricordi presenti e passati, emozioni e stati d'animo assalgono la... Leggere il seguito

    Da  Chiarap_79
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Una nottatina carina…

    Se qualcuno mi chiede come ho dormito, lo meno. Dirvi che ho sonno è dire poco, veramente. I bambini dovrebbero avere l’influenza nelle ore diurne, magari in... Leggere il seguito

    Da  Ant0n3l
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Una giornata un po' così.

    giornata così.

    E' quando fai alcune ore di coda in ospedale, prima per l'accettazione, poi per al visita, che dai un senso totalmente compiuto all'adagio quando c'è la salute... Leggere il seguito

    Da  Wising
    MATERNITÀ, PER LEI