Magazine Attualità

Usa 2020: sarà Biden vs Trump

Creato il 09 aprile 2020 da Retrò Online Magazine @retr_online

Settantotto anni a novembre, appena 17 giorni dopo le elezioni Presidenziali, vice-presidente con l'amministrazione Obama. Con il ritiro del socialista Bernie Sanders, sarà Joe Biden il candidato democratico a sfidare Donald Trump.

Un messaggio ai giornalisti e un breve video messaggio sui social. " Ho parlato Jane [la moglie Ndr], con lo staff e alcuni militanti e non c'è alcuna possibilità che questa campagna possa concludersi con una vittoria" ha dichiarato Sanders. Il voto dei caucus in Iowa e delle primarie in New Hampshire avevano fatto ben sperare i campaigners del senatore del Vermont. Ma con il passaggio in stati etnicamente meno omogenei (con una percentuale più alta di elettori neri e latini) ha fatto crollare drasticamente le chances per una vittoria finale di Sanders. Biden inoltre ha potuto godere dell'endorsement di diversi esponenti dei Dems e di altri candidati ritirati, come il giovane Pete Buttigieg, che gli hanno assicurato una solida vittoria nel primo Super Tuesday lo scroso 3 marzo.

Nel 2016 Sanders contro Hillary Clinton rimase in corsa fino a giugno, un mese prima della convention dei democratici. Personaggio politico controcorrente, apertamente dichiarato socialista nella culla del capitalismo, Sanders ha colpito particolarmente per la sua capacità di mobilitare l'elettorato più giovane e per le sue posizioni radicali su sanità, ambiente e lotta alle diseguaglianze sociali.

Sanders ha affermato di aver perso la battaglia delle primarie ma di aver vinto quella dei valori. La sua affermazione nel partito come quella di una nuova generazione di politici radicali, per esempio la deputata Alexandria Ocasio-Cortez, ha contribuito a spostare a sinistra il programma elettorale dei Dem.

Su un punto tutti i candidati e i rispettivi supporter sono d'accordo: l'obiettivo è sconfiggere Trump. Il presidente Usa, probabilmente anche per cercare di deviare l'attenzione dai numeri preoccupanti sull'epidemia coronavirus, ha commentato la decisione di Sanders accusando Elisabeth Warren (altra candidata dei democratici ritirata) di aver fatto mancare al Senatore l'appoggio necessario favorendo il "sistema" del partito. Vedremo con quale spirito gli elettori americani si recheranno alle urne il 3 novembre per decidere il prossimo inquilino della Casa Bianca.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog