Magazine Imprese

User generated content

Da Mass1mo

La strategia dell’ User Generated Content per la tua Azienda B2B

L’ User Generated Content, altrimenti noto come UGC, è la pratica di incoraggiare, curare e utilizzare contenuti prodotti dai clienti e dal pubblico.

Questa tecnica, ancora poco diffusa in Italia sovverte “l’ordine dei fattori”:

  • le aziende, invece di produrre il contenuto per gli utenti, operano come redattori che raccolgono i lavori dagli attuali e potenziali clienti;
  • gli utenti web, siano essi clienti attuali o potenziali diventano i veri produttori di contenuti pubblicati on line della azienda.

Poiché molte delle campagne UGC più importanti e di successo hanno avuto luogo nel contesto dei mercati B2C (business to consumer), la pratica è da tempo stata percepita come il terreno esclusivo del marketing B2C.

Tuttavia di recente, questa strategia si è rivelata ugualmente vantaggiosa nel mondo B2B.

Hootsuite, Adobe e Maersk Line hanno trovato tutti successo nelle campagne User Generated Content.

In questo articolo voglio affrontare gli aspetti chiave dell’UGC, per comprendere a pieno che cos’è e come funziona, con un occhio particolare al settore B2B.

*****

  • L’UGC: cos’è
  • Perchè si usa L’UGC
  • L’UCG: una tecnica interessante per il settore B2B
  • Come portare il nostro pubblico a sentirsi ispirato e motivato ad agire
  • Case History di strategie UGC per brand B2B
  • I Consigli di Massimo Prezioso

*****

Cos’ è l’User generated content?

L’ User Generated Content è sostanzialmente qualsiasi contenuto generato dagli utenti in maniera gratuita.

Possono essere non solo immagini, ma anche post di un blog, podcast, post sui social network, tweet, discussioni nei forum e così via.
L’UGC viene generalmente creato o caricato online, dove è facilmente condiviso.

Perché l’UGC?

Fondamentalmente, gli esseri umani sono naturalmente cablati per cercare interazioni con altri esseri umani.

Sentirsi parte di una comunità, condividerne i valori, aiuta l’essere umano a soddisfare il bisogno primario di essere in relazione con l’altro (questo concetto lo spiego bene nel corso Relazionarsi con i Clienti attraverso i Social Media).

Ecco perché l’ User Generate Content ha ottenuto grandi risultati nel settore B2C.

Per esempio, se preparo un dolce con una ricetta presa on line, magari da un foodblog che seguo, ho piacere di condividere nei commenti della pagina il risultato della mia preparazione.

Ed ecco che scatta l’UGC. In un momento mi sono trasformato da utente a “produttore” di contenuto per il blog.

User Generated Content

Perché l’UGC può essere una tecnica interessante per il settore B2B?

Nel mondo B2B, che sta rapidamente diventando P2P (persona-a-persona), i clienti continuano a richiedere un approccio di servizio personalizzato.

L’ User Generated Content ci fornisce una vera e propria opportunità per coinvolgere i potenziali clienti nella strategia di marketing.

Le persone acquistano dalle persone, vogliamo creare partnership positive e benefiche con altre aziende.

L’utilizzo di questa tecnica porta con se numerosi vantaggi. Eccoli.

Imparzialità, la prova sociale promuove la sicurezza e la fiducia dei clienti.

Non è una novità che gli acquirenti tendano a reagire alle promozioni tradizionali con grande scetticismo.

Recenti ricerche, effettuate da Econsultancy, riportano che il 61% degli acquirenti leggono le recensioni on line prima di effettuare un acquisto.

Tuttavia, gli acquirenti tendono ad avere fiducia nella prospettiva condivisa oggettivamente dagli utenti attraverso testimonianze o recensioni.

Influenza Social.

Sai che i tuoi clienti sono anche fonti “esterne” ed imparziali?

Gli utenti che partecipano ad operazioni di User Generated Content, diventano naturalmente una cassa di risonanza importante.

Hanno, infatti, un loro seguito ed un proprio pubblico – nuovo per te- a cui possono presentarti.

Quando i lettori hanno un interesse personale verso l’autore di uno dei tuoi post, quest’ultimo ha maggiori probabilità di essere commentato e condiviso.

Forte struttura sociale e brand comunity.

Rispondendo a domande pratiche, aumentando la fiducia nel tuo brand e portando nuovi visitatori sul tuo sito, l’UGC genera un nuovo interesse per il tuo sito e può creare una comunità attorno al tuo brand.

Consigli pratici applicati.

Gli utenti dei tuoi prodotti possono fornire feedback reali sui servizi da te offerti a supporto delle loro esigenze.

Gli utenti reali possono anche rispondere a domande e dare nuovi suggerimenti su come sfruttare al meglio i tuoi prodotti.

Conoscenza del tuo target di riferimento.

L’ UGC offre anche una visione interna delle esperienze e delle esigenze dei tuoi clienti attuali e potenziali.

Sono una risorsa fondamentale per sviluppare una comprensione più profonda del tuo pubblico di destinazione.

Aumento delle conversioni.

Considera queste statistiche di AdWeek:

  • il 93% dei consumatori trova l’UGC utile per la decisione di acquisto;
  • l’82% degli acquirenti afferma che l’ User Generated Content è estremamente importante per loro quando effettuano una decisione di acquisto;
  • l’UGC ha una conversione web superiore del 29% rispetto a campagne o siti web senza di essa;
  • le recensioni on line dei clienti possono aumentare le conversioni del 74%;
  • il contenuto generato dagli utenti è per il 20% più influente di qualsiasi altro tipo di supporto quando si tratta di influenzare gli acquisti dei millennial;
  • il 64% dei clienti non solo valuterà le recensioni online, ma le ricercherà attivamente prima di prendere una decisione di acquisto;
  • il 71% dei consumatori si sentono più comodi nell’acquisto di un prodotto dopo aver studiato le recensioni generate dagli utenti;
  • il 48% dei clienti dice che UGC è un ottimo modo per scoprire nuovi prodotti.

Aumento del traffico.

La mancanza di contenuti di qualità (postati in maniera regolare) può essere dannosa per il successo aziendale, indipendentemente dal prodotto o della qualità servizio.

Fortunatamente, non sei l’unico creatore di contenuti per il tuo brand.

Una strategia UGC può contribuire a promuovere il traffico organico della tua attività, fornendo ai motori di ricerca contenuti freschi che porteranno direttamente alla porta del tuo sito web.

Marketing Content gratuito.

Il marketing è un costo importante ma essenziale che influenza la crescita e la redditività di un’azienda.
Uno dei modi più semplici e migliori per ridurre l’onere monetario di questa componente aziendale, indipendentemente dalla dimensione della tua aziendale, è quello di utilizzare l’ User Generated Content nella strategia di marketing digitale.

Quindi, la prossima domanda è: come portare il nostro pubblico a sentirsi ispirato e motivato ad agire?

Un elemento è fondamentale su tutti: per portare un pubblico ad ispirarsi bisogna conoscerlo molto bene; diventa fondamentale iniziare a profilarlo mediante tecniche di Buyers Marketing .

Ecco un po’ di consigli per avviare una campagna User Generated Content di successo.

Crea delle comunity B2B.

Molte aziende hanno iniziato a creare forum in cui i professionisti possono discutere del prodotto e chiedere consiglio agli altri utenti.

L’esito è doppio poiché l’impresa può anche scoprire i punti deboli del proprio prodotto per apportare miglioramenti e lo più fare mentre si impegna profondamente con il proprio pubblico.

Istituisci un contest.

I contest sono un modo efficace per rendere il pubblico ispirato e motivato ad agire.

Crea una FAQ page dinamica sul tuo sito.

Quando sentiamo parlare di UGC, i social media sono il primo canale che ci viene in mente a causa dell’esplosione di popolarità di Facebook, Instagram, Twitter e così via, ma ci sono altri modi per ospitare i contenuti generati dagli utenti e il tuo sito web è il posto più vantaggioso per farlo.

Da uno studio di Forrester è emerso che il 72% dei clienti preferisce utilizzare le opzioni di auto-aiuto piuttosto che contattare l’azienda per un aiuto, in quanto i clienti moderni tendono ad essere ricercatori.

Quindi ricercheranno il tuo sito web per ulteriori informazioni e ottenere risposte alle loro domande, molto prima di creare contatti con il reparto vendite o un reparto di supporto.

Pertanto, le pagine FAQ sono un elemento necessario sul tuo sito web.

Tuttavia, c’è sempre spazio per l’originalità. Cerca di andare oltre una pagina FAQ tradizionale con alcune idee creative.

Puoi sempre coinvolgere i tuoi clienti per crearle chiedendo la loro opinione tramite sondaggi, indagini, ecc.

La pagina è stata progettata per eliminare i dubbi dei clienti, dopotutto.

Coinvolgi i tuoi dipendenti in campagne UGC.

È sempre saggio studiare la cultura della società per costruire la tua brand identity.

A questo punto, invece di utilizzare immagini asettiche, approfitta della creatività dei tuoi dipendenti e incoraggiali ad esprimere il momento più bello della loro vita lavorativa. Per questo sfrutta i social media.

Puoi farlo, ad esempio, attraverso un contest aziendale e offrire un premio finale.

Avvia una campagna di hashtag sui social.

Questa è una delle migliori strategie per socializzare con i tuoi clienti.

Inoltre, i tuoi account di social necessitano di un certo livello di autenticità che puoi ottenere anche attraverso i contenuti creati dal tuo pubblico.
Per non parlare di come sia variegato il pubblico che si può raggiungere con questi canali.

Le campagne di hashtag servono a generare movimento attorno al tuo brand e forniscono un livello più profondo di conoscenza e comprensione del tuo pubblico.

Case History di Brand B2B che hanno incorporato l’UGC nella loro strategia social

Hootsuite

Come tool di gestione dei social media, il brand Hootsuite sa come rendere più facile il lavoro dei social media manager per la gestione e il monitoraggio delle loro pagine social.

Nella loro strategia Instagram hanno incorporato l’UGC attraverso un contest lanciato con l’hashtag #IWorkFromHere.

Questo contest era volto non solo a scaricare l’app per smartphone di Hootsuite ma ad invitare i propri utenti a mostrare in maniera creativa dove e come lavorano con i propri social media e postare questa foto su Instagram con l’hashtag #IWorkFromHere.

Qui di seguito vedrete alcune delle immagini che hanno partecipato e vinto il concorso:

User Generated ContentUser Generated Content

Adobe

Adobe utilizza la strategia di User Generated Content per quasi tutti i suoi post su Instagram.

Il format è molto semplice, ogni mese viene lanciato un hashtag con un tema che invita gli utenti/clienti a creare, con i prodotti Adobe, contenuti inerenti all’argomento.

I più belli vengono postati sull’account Instagram ufficiale.

L’hashtag lanciato recentemente è stato #Adobe_BreakingBoundaries e la foto più bella pubblicata su Instagram ha raccolto, in soli 18 ore, 19.852 like.

User Generated Content

Maersk Line

Se pensi ancora che l’UGC funziona meglio solo per il Business to Consumer (B2C) questa storia potrebbe farti cambiare idea.

La Maersk Line è la più grande azienda di spedizione di container al mondo e operante in più di 100 paesi.

É ben conosciuta nell’ambito delle industrie del trasporto, dell’energia e della tecnologia marittima.

Nel 2012, la società ha vinto il premio come migliore Campagna Social Media dell’anno e il premio di presenza comunitaria all’ European Digital Communication Awards, competendo con altre 500 aziende tra cui anche i più noti marchi B2C.

La giuria ha dato la seguente motivazione per premiare la Maersk Line:

“Ad un costo estremamente economico, il gigante della spedizione Maersk Line ha raccolto 420.000 fans su Facebook e una presenza completa su altre 5 piattaforme social – in meno di 11 mesi. Il programma social della società ha cambiato il volto della Maersk LIne e questo è un esempio da seguire per le altre aziende B2B.”

Per vincere il premio, la Maersk Line ha eseguito una campagna UGC diversa per ciascun canale sociale.

Su LinkedIn, hanno usato la piattaforma per avere un “forum professionale” serio dove ci si può connettere con i clienti.

Con Instagram e Pinterest, invece, gestiscono una campagna continua di contenuti generati dagli utenti chiamata “container spotters” ovvero scopritori di container in cui gli utenti scattano foto di container per poi caricarle sulle piattaforme social.

User Generated Content


Per creare il senso della comunità gli User Generated Content sono la chiave.

Il contenuto creato da un brand è sì informativo, ma quando viene creato dal suo utente è immediatamente considerato più affidabile.

Trainer:

  • USER GENERATED CONTENT

    Massimo Prezioso


NON PERDERE GLI AGGIORNAMENTI DELLA SCUOLA

news

L'articolo USER GENERATED CONTENT proviene da Scuola Di Palo Alto.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines