Costa

Descrizione


26 condivisioni

I MIEI BLOG

ULTIMI ARTICOLI (117)

  • Con sentimento.

    sentimento.

    Da me potete avere solo parolementre i pensieri li suggeriròdirettamente al cuore.Le mani potrannosolo accarezzarela tua pelle brunae i silenzi diventeranno... Leggere il seguito

    Pubblicato il 06 maggio 2014
  • Una primavera autunnale:

    primavera autunnale:

    Potranno anche cadere tutte le foglieFoglie furiose che il vento pose sulla nuda terra.Non mi sentirò mai traditoNon strapperò mai i rami della mia malinconiae... Leggere il seguito

    Pubblicato il 04 maggio 2014
  • A te mamma.

    mamma.

    E' il tuo modo di stare in disparteche mi lascia pensare.E' il tuo sguardo a tratti assenteche mi lascia perplesso.E' il suono delle tue paroleche non osano... Leggere il seguito

    Pubblicato il 03 maggio 2014
  • CURRICULUM LETTERARIO...Costantino Posa.

    CURRICULUM LETTERARIO...Costantino Posa.

    Presente su rivista online: “Isola negra” di Giovanna Mulas “Opere Inedite” di Luigia Sorrentino (RAINEWS24). Coautore di “ Collane di perle ” silloge poetica... Leggere il seguito

    Pubblicato il 28 aprile 2014
  • Se.

    Se il cielo dovesse essere sempre più buio.Se il sole non dovesse mai più scaldare.Se il mare si dimenticasse di sfiorare.Se il vento decidesse di più non... Leggere il seguito

    Pubblicato il 26 aprile 2014
  • Il tempo non si accorge.

    tempo accorge.

    Le mie mani scrissero prima di fermarsi:Non importa se al primo sgomentole parole tacciono e urlanodove nessuno le può ascoltare.Le voci fioche di pollici... Leggere il seguito

    Pubblicato il 25 aprile 2014
  • Scorie.

    Scorie.

    Non so se in certi momentiè meglio maledire o pregare,prima di andare viacon le ultime luci dell'aurora.Lasciando a terra silenzio. Leggere il seguito

    Pubblicato il 24 aprile 2014
  • Se si potesse!!

    potesse!!

    I giorni che passano senza orizzontiaridi battiti di uomo ubriaco di tanta meschinità.Mani dipinte di sangue,pagine storte che depongono morte:Sono gli esseri... Leggere il seguito

    Pubblicato il 17 aprile 2014
  • Luna gelida.

    Luna gelida.

    La luna gelida illuminava il buio di tante avversità.Un vortice di sensazioni... che non si placano,mentre sognavo di mettere a posto ogni cosa.Come il caos... Leggere il seguito

    Pubblicato il 16 aprile 2014
  • M a i.

    le cose che si dicono, lasciano il segno.Le parole dette, non suggerite dal cuore, a volte feriscono.E poi, mai, perché mai? Mai,ad una mano tesa. Mai, ad un... Leggere il seguito

    Pubblicato il 13 aprile 2014
  • Serata umida.

    Serata umida.

    Basterà una sola lacrima e le sere umideattraversate da sguardi furiosi per farmi sentire più solo.Nemmeno il caos di tutto ciò che mi cade a pezzipotrà mai... Leggere il seguito

    Pubblicato il 12 aprile 2014
  • Tutto quello che ho.

    Tutto quello

    Adoro quei tanti miei " Chi se ne frega "Le spalle spinte in alto. Le labbra sornioneAdoro quei miei pensieri " C'è tempo per ogni cosa "e se il vento sussurra... Leggere il seguito

    Pubblicato il 08 aprile 2014
  • C'est moi! carla.

    C'est moi! carla.

    Sarebbe stato più semplice venire al mondo un pò prima.Sarebbe stato ancor più facile nascere insieme a lei, a mia sorella sara.ma io volevo vedere il mondo... Leggere il seguito

    Pubblicato il 07 aprile 2014
  • Il nostro cielo.

    nostro cielo.

    E’ vero si va avanti, il tempo passa e non ritorna.Ma io mi ostino, non posso dimenticare:La voce di un padre, Il sorriso di una madreLe lacrime versate e il... Leggere il seguito

    Pubblicato il 06 aprile 2014
  • Pena di morte.

    Pena morte.

    Solo oggi ho capito cos'è la morte.Quello che ho fatto non ha nientea che fare con la sorte.Eppure ieri ero come te,al mattino facevoil segno della... Leggere il seguito

    Pubblicato il 04 aprile 2014
  • DOPO di NOI.

    DOPO NOI.

    Sembra che lei non esiste poi la incontri per casoe ti accorgi di averla avuta sempre accanto.Da un tempo evocavo emozioniun dedalo di gesti in cui... Leggere il seguito

    Pubblicato il 04 aprile 2014
  • ALI di CARTA

    CARTA

    Tanto tempo fa, in un posto lontano, viveva un poeta. Lui non sapeva di essere un poeta. Ogni tanto, nei momenti di riposo, era solito sedersi su un prato. Leggere il seguito

    Pubblicato il 03 aprile 2014